fbpx

SPOTLIGHT ON: ALIEN GDR – Modalità Cinema o Modalità Campagna?

DUE MODI DI GIOCARE AD ALIEN GDR

ALIEN Gioco di Ruolo può essere giocato in due modalità distinte: modalità Cinema e modalità Campagna. Queste modalità sono progettate per creare un’esperienza diversa con regole lievemente modificate a seconda della modalità che state giocando.

MODALITà CINEMA

Uno scenario in modalità Cinema emula l’arco drammatico di un film di ALIEN. Progettato per essere svolto in una singola sessione, enfatizza la posta in gioco e uno stile veloce e brutale. È probabile un conflitto tra i personaggi che potrebbero anche non sopravvivere tutti. In effetti, la maggior parte dei PG probabilmente non vivrà per vedere la fine dello scenario ma sono in genere previste possibilità di ‘subentro’ con personaggi precostituiti, proprio per ovviare a questa ecatombe già messa in conto.

Le storie iconiche dell’universo ALIEN sono intense, eccitanti e mortali. Il gioco del gatto col topo tra lo Xenomorfo e l’equipaggio della Nostromo in Alien, la discesa dei marine nell’inferno che una volta era Hadley’s Hope in Alien, Scontro finale, o l’ultima resistenza dei prigionieri su Fiorina 161 in Alien 3. La modalità cinema è la modalità di gioco utilizzata per simulare tali storie, creando esperienze cinematografiche brevi, mirate e intense alle quali non si sa se i PG avranno la fortuna di sopravvivere.

La modalità Cinema richiede un po’ di lavoro da parte della GM: è necessario leggere lo scenario e preparare hand-out, mappe e personaggi. Il vantaggio, tuttavia, sarà grande. Poiché la maggior parte del carico di lavoro è sulla GM e non sui giocatori, la modalità Cinema è l’ideale per i principianti e per introdurre qualcuno nel mondo dei giochi di ruolo. È anche ideale per convention ed eventi serali singoli poiché questo tipo di scenari può spesso essere riprodotto dall’inizio alla fine in una singola sessione. Vi consigliamo di giocare uno scenario cinematografico prima di immergervi nel gioco con una campagna.

Gli scenari cinematografici sono dotati di una serie di personaggi pre-generati. Pensateli come ruoli in una sceneggiatura. Poiché sono fatti su misura per lo scenario particolare, avete la sicurezza che i loro background e i loro obiettivi si adattano alla trama dello scenario.

Il primo scenario cinematografico pubblicato per ALIEN gdr è Il Carro degli Dei. Lo consigliamo come primo grande scenario cinematografico anche perchè introduce il concetto molto bene. Per un rapido assaggio della modalità Cinema, potete invece provare il mini-scenario L’ultimo giorno di Hope incluso nel manuale base.

Se volete scrivere un vostro scenario per l’uso privato, da giocare insieme ai vostri amici, potrete essere sia lo sceneggiatore che il regista del vostro film di ALIEN e lasciare che i vostri amici ne siano gli attori. Ecco come strutturare uno scenario cinematografico:

Prologo: Introduzione per i giocatori, che deve essere letta dalla GM ad alta voce. Imposta le basi per lo scenario e si assicura che i giocatori ne sappiano abbastanza per andare avanti.

Situazione: Cosa sta succedendo davvero. Lo scopo qui è fornire al GM una panoramica concisa di ciò che sta accadendo dietro le quinte dello scenario.

Personaggi: I PG e i PNG dello scenario. Ciascuno con statistiche e background. Ogni PG ha un’Obiettivo del Personaggio segreto per ciascuno dei tre atti dello scenario. NON SVELATE AL PG I SUOI OBIETTIVI TUTTI INSIEME! Ogni Obiettivo richiede specifiche condizioni per essere rivelato all’interessato.

Luoghi: Gli scenari cinematografici sono generalmente basati su una location. Ogni scenario include una mappa dettagliata dell’area (o delle aree) dello scenario principale, con le posizioni chiave contrassegnate e descritte.

Atti ed Eventi: Uno scenario cinematografico è suddiviso in tre Atti, ciascuno descritto brevemente secondo la seguente struttura:

  • ATTO 1: La preparazione. Vengono introdotti PG e PNG, vengono organizzati i conflitti.
  • ATTO 2: Il colpo di scena. Succede qualcosa di inaspettato, aumentando la posta in gioco e il livello di pericolo. I segreti vengono svelati.
  • ATTO 3: La resa dei conti. La storia arriva a una risoluzione cruciale, a seconda delle azioni dei PG.

Ogni atto ha un certo numero di possibili eventi. Alcuni potrebbero essere obbligatori, ma la maggior parte dovrebbero essere opzionali, utilizzati o meno a seconda delle azioni intraprese dai PG. Questi eventi dovrebbero anche essere generalmente indipendenti, non collegati in una narrazione predeterminata. Alcuni eventi interessano tutti i PG, altri sono rivolti a individui specifici. Alcuni possono persino modificare l’Obiettivo del Personaggio di qualche PG.

L’Epilogo: Una comunicazione radio finale di uno dei PG, supponendo che qualcuno sia ancora vivo. Il giocatore può leggere il messaggio ad alta voce o con un mezzo diverso, in base a quanto sarà accaduto nello scenario

Negli Scenari per la modalità Cinema vengono forniti dei PG precostituiti, indiscutibilmente il modo migliore per coinvolgere i giocatori in una storia soprattutto se non conoscono il gioco o l’ambientazione. I PG precostituiti sono creati dall’autore del gioco, e quindi vi servono per comprendere esattamente il tono e lo stile che l’autore ha scelto. Tutto quello che dovete fare è decidere tra di voi chi interpreta un determinato personaggio. Di solito ci sono più personaggi disponibili rispetto al numero di giocatori: i personaggi rimanenti diventano PNG gestiti dalla GM. Se non trovate un accordo su quale scegliere, tirate i dadi.

MODALITà CAMPAGNA

Nell’universo ALIEN c’è più di quanto appaia. I film, i libri e i fumetti hanno appena scalfito la superficie. Voi e i vostri giocatori potete andare più in profondità nella modalità Campagna. Questa modalità di gioco è pensata per essere svolta in un periodo di tempo più lungo, almeno 5-6 sessioni di gioco e spesso molto di più. Nella modalità Campagna i PG possono vagare per la mappa stellare, accettare lavori e intraprendere avventure, scoprendo segreti da tempo perduti, tramando con diverse fazioni e combattendo per sopravvivere.

La modalità Campagna è progettata per un gioco continuo più lungo con lo stesso cast di personaggi che agiscono in varie sessioni di gioco, forse anche dozzine di sessioni. Nella modalità Campagna, create voi i vostri PG.

Non è detto che la modalità Cinema sia più brutale. La modalità Campagna può essere altrettanto sanguinosa e mortale, ma le possibilità che i PG sopravvivano a una serata di gioco sono generalmente più alte rispetto alla modalità Cinema.

Nella modalità Campagna, la narrazione è controllata in misura maggiore dalla GM e dai giocatori stessi. La GM decide dove portare i giocatori e che missione assegnare, in base a chi sono i PG e a cosa vogliono e in genere viene improntata ad uno stile, che – come in Coriolis – è orientato dal tipo di PG che compongono il gruppo.

Per la modalità Campagna create voi stessi il personaggio. A differenza della modalità Cinema, nel corso di una campagna, il vostro PG cambia e si evolve. Le sue abilità e le sue Doti possono essere sviluppate attraverso l’esperienza, ma potrete anche scoprire che la personalità del vostro PG si modifica e si articola in un modo che non può essere misurato da un numero. Ed è così che il personaggio prende davvero vita.

NOTE: ALIEN gdr è basato sulla serie di film e sulla tie-in fiction collegata perciò abbiamo una vasta gamma di trasposizioni che sono presenti in italiano, e che hanno sollevato svariati conflitti sulle scelte di terminologia e traduzione fin dagli anni Ottanta. D’altro canto la linea ha il sistema di gioco di Coriolis, e nella traduzione italiana il gioco è proprietà esclusiva di WMS Publishing – Wyrd Edizioni, perciò le scelte di traduzione si baseranno su questo. Si tenga conto che, fino all’uscita del gioco, i termini impiegati potrebbero variare. & © 2019 Twentieth Century Fox Film Corporation. & ALIEN RPG © 2020 FRIA LIGAN PUBLISHING. & ALIEN GDR per l’edizione italiana © 2020 WYRD EDIZIONI. All rights reserved. Parte di questo articolo è tratta dal manuale, ogni riproduzione anche parziale, se non esplicitamente autorizzata, è vietata.

Lascia un commento