fbpx

SPOTLIGHT ON: Piccola introduzione ad ALIEN GDR

Ed eccoci qui. Nello spazio. Su una nave stellare attrezzata per metterci a dormire sottoghiaccio per, quanto?, qualche mese, anche un anno? O due? E mentre dormiano la nostra nave si sta trascinando milioni di tonnellate di ghiaccio, o un intero polo petrolchimico che lavora e distilla, nel vuoto dello spazio.

Cosa succede mentre siamo immersi nel nostro sonno? Che non abbiamo alcun controllo e ci affidiamo a dei sistemi, progettati dai tecnici migliori della compagnia per la quale lavoriamo, che ci ripaga con delle quote di quel che trasportiamo e che, opinabilmente e per definizione, ha a cuore solo il nostro benessere…

Questo è un primo assaggio di un gioco che amerete: ALIEN.

Se siete giocatori di Coriolis, avrete già sperimentato la bellezza di un’ambientazione pura nello spazio, con tutte quelle piccole ma decisive implicazioni politiche e commerciali che sottendono alla vita di gente che dello spazio ha fatto la sua nuova casa e che, in ALIEN, porta ‘le sue chiappe’ nel ‘buco del culo dell’universo’ e oltre.

In ALIEN gdr giochiamo nell’anno 2183 – poco più di tre anni dopo la distruzione della colonia Hadley’s Hope su LV-426, la scomparsa della USS Sulaco, la chiusura della prigione e dell’operazione su Fiorina 161.

La perdita dell’unità dei Marine Coloniali della Sulaco insieme agli avamposti sponsorizzati dalla Weyland-Yutani e le implicazioni del gioco sporco delle imprese evidenziato da questi incidenti, hanno creato un clima di sfiducia tra la compagnia e le Americhe Unite. Molti mondi della Frontiera si sono trovati intrappolati nel mezzo di questa frattura e sono stati costretti ad arrangiarsi senza i rifornimenti o le difese di cui hanno bisogno per sopravvivere.

In tutto questo, le persone devono continuare a lavorare per vivere e per farlo devono necessariamente avventurarsi nello spazio. In gioco potrete scegliere una carriera come coloni, o al servizio di una qualche azienda, o come marine o trasportatori di merci o impianti di lavorazione (come l’equipaggio della disgraziata Nostromo). E nell’universo ALIEN potreste essere semplici ragazzi e regazze sperduti in un mondo nel quale sono stati i vostri genitori a trascinarvi, oppure invece sarete meccanici o piloti o anche medici. Magari invece vestirete i panni di uno scenziato, o forse sarete marshal o marine coloniali o, perchè no?, ufficiali o proprio agenti di una compagnia.

Se vi va, vedremo più avanti ciascuno di loro e ci direte quel che vorreste interpretare! Venite sul gruppo FB e raccontatecelo:

ALIEN FB

La Game Mother e il Gioco

L’ultimo fra i giocatori è la Game Mother, o GM in breve. Si tratta dell’IA della nave che viene scelta come identità del classico Game Master. Poichè il GM in ALIEN diventa appunto Game Mother e ha voce femminile in tutti i film della serie, e vanta spesso nel manuale possessivi di riferimento al femminile, nel gioco ci si rivolge alla GM in termini femminili. Il compito della Game Mother è descrivere l’universo ALIEN con tutte le persone e le creature che incontrate durante il gioco.

Il gioco è una conversazione tra i giocatori e la GM, uno scambio, finché non si verifica una situazione critica in cui il risultato è incerto. Quello è il momento di usare i dadi (vedrete i dettagli nel manuale). Così come in Coriolis, dove occorre privilegiare la trama rispetto alla pedissequa applicazione del regolamento (studiato anzi come supporto e non coperta all’azione), anche in ALIEN gdr i dadi e le meccaniche sono intese a supportare la vostra trama e non a coprirla.

È compito della GM mettere ostacoli sul percorso e sfidare i PG, costringendoli a far vedere di che pasta sono fatti. Ma non spetta alla GM decidere cosa succede nel gioco e, soprattutto, non come dovrebbe finire la storia. Questo viene deciso dagli eventi e dalle scelte durante la sessione, o la campagna. E nei bei gdr questo è proprio il motivo per cui si dovrebbe giocare: per scoprire come va a finire.

Le storie di ALIEN ruotano attorno ad alcuni temi centrali. In ALIEN il soggetto fondante e motivante delle vostre avventure è uno, l’epitome della serie: lo XENOMORFO in tutte le sue variazioni – vera e propria materia da incubi.

Dal Neomorfo allo Xenomorfo, la mistica che circonda queste creature è affascinante. L’alieno rappresenta tutto ciò che non capiamo sul mondo naturale. Evoca la paura che i nostri corpi vengano violati e usati. È un parassita invasore il cui unico intento è quello di usare l’umanità per allevare e incubare la sua discendenza. Il ciclo di vita alieno è quello della morte e del rinnovamento, ma l’unica parte che le persone svolgono in quel cerchio è la morte.

Avete notato i molti riferimenti a Coriolis in questo articolo. Il motivo è che la linea di ALIEN ne condivide il sistema di gioco e le atmosfere, cosa che ne determina la struttura (anche se ALIEN aggiunge una modalità che vedremo più dettagliatamente in uno dei prossimi articoli). Inoltre, essendo Coriolis un blockbuster degli ultimi anni, è possibile che lo abbiate già giocato prima di avvicinarvi ad ALIEN e questo vi darà modo di immergervi immediatamente nel sistema (anche se il sistema stesso è molto molto intuitivo e facile da gestire, e in ALIEN presenta meno la complessità di un’intera galassia di pianeti abitati, storia, usi, costumi, segreti…anche perchè il franchise di ALIEN è noto ai più).

Ma la saga di ALIEN è qualcosa di più che mostruosità aliene. Si tratta di umiliare l’uomo per la propria arroganza. Riguarda la maternità e la famiglia, la perdita e il sacrificio. Affronta le questioni dell’intelligenza artificiale e della fede. La storia di ALIEN parla di creatori e delle loro creazioni che lottano per rivendicare il dominio reciproco. Si tratta di avidità e avarizia aziendale, e di come una potenza di fuoco superiore e una tecnologia sofisticata non sono sufficienti a proteggervi dagli orrori dell’ignoto. Si tratta di oltrepassare il limite e mettere il naso dove non si dovrebbe, si fottano le conseguenze prima che fottano noi (cit. ALIEN GDR). Il gioco di ruolo ALIEN vi porta nei mondi difficili e isolati della colonizzazione di frontiera ai limiti dello spazio conosciuto. È sulla cuspide di questo luogo spietato che il vostro personaggio deve affrontare i suoi demoni, sia quelli interiori che quelli di altro genere.

scopri coriolis

NOTE: ALIEN gdr è basato sulla serie di film e sulla tie-in fiction collegata perciò abbiamo una vasta gamma di trasposizioni che sono presenti in italiano, e che hanno sollevato svariati conflitti sulle scelte di terminologia e traduzione fin dagli anni Ottanta. D’altro canto la linea ha il sistema di gioco di Coriolis, e nella traduzione italiana il gioco è proprietà esclusiva di WMS Publishing – Wyrd Edizioni, perciò le scelte di traduzione si baseranno su questo. Si tenga conto che, fino all’uscita del gioco, i termini impiegati potrebbero variare. & © 2019 Twentieth Century Fox Film Corporation. & ALIEN RPG © 2020 FRIA LIGAN PUBLISHING. & ALIEN GDR per l’edizione italiana © 2020 WYRD EDIZIONI. All rights reserved. Parte di questo articolo è tratta dal manuale, ogni riproduzione anche parziale, se non esplicitamente autorizzata, è vietata.

Lascia un commento