Dragonero Gdr: Il Gioco

Stefano Vietti e Massimo Cranchi

Il progetto Dragonero è un progetto a lungo meditato e accuratamente preparato. Fin da subito Luca Enoch e Stefano Vietti (gli autori della linea a fumetti di Dragonero) hanno concepito Dragonero come un sistema cross-mediale che vedeva integrarsi diverse forme di narrazione che concorrevano tutte alla creazione di un mondo che viveva e respirava oltre la bidimensionalità del foglio di carta o l’impalpabile scintillio della rete. Per questo Sergio Bonelli Editore ha contattato Massimo CranchiWyrd Edizioni e gli ha affidato la realizzazione del Gdr, mentre gli autori, in contemporanea, portavano avanti il progetto a fumetti e la linea dei romanzi.

Crossmedialità è un concetto chiave nel gioco, così come lo è in Mouse Guard, La Guardia dei Topi: non significa, come ingenuamente molti affermano, realizzare prodotti diversi sotto lo stesso marchio, invece significa costruire pezzo a pezzo tramite diversi media un universo completo e perfettamente integrato. L’unico, per lo meno fino ad oggi in Italia, a portare fattivamente ad un livello adeguato questo genere di integrazione è proprio Dragonero. Cosa significa questo per gli appassionati? Significa che potete leggere il fumetto, e poi vivere nel mondo creato da Luca e Stefano gestendo il mondo il regolamento di Massimo e scoprendo nuove storie o creandone di vostre con le avventure del Gdr, per poi tornare da Ian grazie alle vicende narrate per esempio nei romanzi. Insomma, un’avventura completa ed in costante evoluzione, in un mondo vivo che è stato creato proprio per voi.

Tutti i manuali dei giochi più importanti di Wyrd Edizioni vengono realizzati comprendendo una scatola base. Questo design, ideato per la prima volta per Dragonero Gdr alla sua Prima Edizione, aveva uno scopo di efficienza oltre che di estetica: la scatola che contiene il manuale base, infatti, è più grande di quel che servirebbe, poichè permette ai master di inserire i supplementi di regolamento, i dadi, le matite, le schede, e tutto quel che occorre per una sessione anche fuori casa, insieme al manuale base. Si è scioccamente accusato il gioco di questo ‘enorme difetto’, ovvero avere una scatola grande abbastanza da poter contenere anche quanto serve per giocare. Vedete quanto questa presunta pecca sia in verità un enorme vantaggio per i giocatori e gli appassionati. Negli anni seguenti, sono stati fatti svariati tentativi di copia del formato, con risultati alquanto scadenti.
 
Dragonero GdR è uscito nel 2013. In meno di un anno aveva esaurito la notevole tiratura, e l’ha esaurita più volte in brevissimo tempo con numeri elevatissimi per un gdr, tanto che infine, si è decisa un’ultima tiratura, proprio nel 2016, con un’edizione speciale in formato cartonato, in vendita esclusiva su questo sito e tramite Asmodee. 
 
IL SISTEMA DI GIOCO
 
Dragonero GdR è un sistema di gioco a sè stante, ma basato sulle meccaniche OGL. Il sistema OGL è alla base di famosi prodotti come Pathfinder RPG, Arcana Evolved, e altri, ed è il più giocato al momento. Quindi, Dragonero GdR è compatibile con tutti i manuali, gli accessori e i supplementi che riportano il marchio OGL o Pathfinder Compatible (o anche il simbolo d20 System). Tale compatibilità permette al gioco stesso di essere ampliato fin da subito durante le sessioni di gioco con nuove regole e idee tratte da altri manuali di gioco. Si è scelto questo sistema, in accordo con gli autori del fumetto, per rispondere alle esigenze narrative di Dragonero, come scoprirete giocandolo. Massimo ha ristrutturato il sistema per renderlo più ricco, per adeguarlo e dare una grande originalità e fornire meccaniche nuove, perfettamente integrabili in ogni sistema, lavorando sia sul sistema di creazione dei personaggi, che sulle loro meccaniche, che sul sistema di magia e così via. Dragonero GdR è stato provato e sviluppato dunque da un team completamente italiano sulla base delle aspettative dei giocatori, delle necessità della trama e dei meccanismi imposti dal bellissimo fumetto di Dragonero: e viene definito una scoperta sia per i giocatori esperti che per i neofiti che lo usano con grande soddisfazione, indistintamente. Le pagine FB dedicate, inoltre, sono sempre a disposizione per spunti di gioco e supporto in caso di spiegazioni o richieste.

COSA C’è NEL MANUALE?

Come Pathfinder il manuale è completo di Master e Giocatore. Non c’è il bestiario, che è inserito in ogni Avventura, proprio come tutti i gdr più diffusi, nè l’ambientazione che è sia nelle Avventure, per le aree interessate, che nei fumetti. A differenza di altri gdr anche importanti, quindi, con Dragonero gdr potete giocare subito. 

Inoltre, nel manuale ci sono illustrazioni esclusive (che non trovate in nessuna altra pubblicazione!) realizzate appositamente solo per il manuale dai più famosi illustratori di Sergio Bonelli Editore, e la copertina è del bravissimo Paolo Barbieri.
 
COSA E’ USCITO E DOVE ACQUISTARLO
 
Il Gioco è disponibile su questo sito e  in tutti i negozi specializzati e online. Esistono due formati: Scatola Base (che è pressochè esaurita ovunque e tocca prezzi molto elevati essendo ormai da collezione) e Manuale Cartonato in Edizione Speciale a Tiratura Limitata. 
 
Se avete un negozio: Wyrd Edizioni non vende direttamente ai negozi Dragonero Gdr, ma potete rivolgervi al vostro distributore, il quale si serve anche certamente da uno fra i distributori elencati: 
  • Asmodee
  • Gametrade
  • Manicomix
  • Raven
 Di Dragonero Gdr è uscito: 
  • Scatola Base (pressochè esaurita nella sua Terza Ristampa)
  • Manuale di Master e Giocatore insieme, Edizione cartonata a tiratura limitata
  • Avvenure complete di bestiario e Modulo geografico: Echi di Guerra, Nido delle Medee, Sangue tra i Flutti. Alcune sono esaurite, e le trovate su questo sito in e-book

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *