Mese del GM: Game Master Academy, Ci siamo!

CI SIAMO!  

Mese del GM: è arrivato il momento di giocare! (E di dire due paroline sui personaggi)

In questo post, l’ultimo del programma di questo mese, parleremo non della struttura delle avventure e di come fare il GM, ma dei personaggi. Perché? Perché la vostra prima azione come GM sarà quella di assistere e condurre i vostri giocatori attraverso il processo della creazione del loro personaggio, un processo che occuperà quasi certamente una porzione consistente della vostra prima sessione di gioco.

Se i vostri giocatori sono già esperti di Numenera, hanno familiarità sia con il processo di creazione dei personaggi che con i tipi disponibili di PG che possono avventurarsi nel Nono Mondo. Se solo alcuni dei giocatori, o nessuno di loro, hanno giocato a Numenera, è invece prevedibile che avranno delle domande. E cercheranno la nostra guida. Non dovete essere un esperto di personaggi di Numenera, ma dovrete sapere a sufficienza per riuscire a consigliare i giocatori e fare in modo di essere di supporto.

Scegliere personaggi

Che genere di personaggi dovrebbero scegliere i vostri giocatori? Qualunque gli piaccia. Potrebbe essere una buona idea, inizialmente, avere una varietà di generi di personaggi in un gruppo. Questo è vero per un paio di importanti ragioni. Per prima cosa, avere una varietà di tipi diversi di forze aiuta i giocatori ad affrontare con successo una varietà di stili di gioco e di ambientazione (o dà loro l’opportunità di avere varie opzioni da scegliere per affrontare queste sfide). Questa cosa talvolta viene espressamente prescritta da alcuni GDR, che specificano che un gruppo che deve entrare in un dungeon dovrebbe includere guerriero, mago, ladro e chierico perché in quel caso avete bisogno di tutte queste capacità per sopravvivere in un dungeon. Noi non lavoriamo in questo modo, e nemmeno Numenera. Numenera non ha prescrizioni specifiche, come dovrebbe essere, perciò non è un problema se il vostro gruppo ci va pesante con soli Glaive (per esempio) e manca di Tech. Invece c’è un’altra ragione, se vorrete scegliere una gamma variabile di personaggi in un gruppo, ma anche questa dipende dalla capacità del GM: come GM quel che volete è che tutti i vostri giocatori abbiano la possibilità di mettersi in luce durante la partita. Immaginate di star giocando un’ambientazione basata sullo spionaggio, e l’avventura prevede capacità come infiltrarsi inosservati in una struttura di massima sicurezza, o include un inseguimento ad alta velocità in macchina, e poi arriva il momento della resa dei conti con i sicari e le guardie che i vostri avversari vi hanno sguinzagliato contro. Il personaggio che è bravo a confrontarsi con la tecnologia ha un momento per brillare quando riesce ad infiltrarsi nella struttura, il personaggio che è grande con i veicoli può brillare durante l’inseguimento, invece il soldato che fa parte dei corpi speciali sarà al suo meglio nella scena di combattimento. Tutti hanno un momento nel quale i loro personaggi devono sentirsi fondamentali. Se tutti fossero dei personaggi specializzati nelle azioni di infiltrazione, nessuno di loro riuscirebbe realmente ad attirare la luce su di sé nella scena in questione e la problematica si ripeterebbe tutte le volte, scena dopo scena.

Presentare i personaggi

Una questione particolare che dovrete affrontare nella vostra prima sessione è come unire i personaggi. Qualche volta questo processo può essere troppo obbligato o rigidamente pomposo (un banale stereotipo nei giochi fantasy è che tutti i personaggi si trovano per caso nella stessa taverna quando qualcuno passa di lì per caso con un’avventura). Non è che dobbiate preoccuparvene poi troppo, comunque. Il vostro gioco in effetti non riguarda come i personaggi si sono incontrati, ma come agiranno dopo essersi incontrati.

Numenera ha un elegante meccanismo che vi aiuta con questo: ciascun personaggio nasce con una struttura specifica che determina come può essersi connesso con gli altri personaggi, e ci sono svariate opzioni affinché questa connessione funzioni anche per la vostra prima avventura. Il collegamento all’avventura è parte del descrittore del personaggio, e la connessione ad un altro personaggio deriva dal suo focus. In entrambi i casi, i giocatori avranno certamente modo di scegliere estesamente come interpretare queste condizioni. Nella nostra prima sessione, dopo aver creato i personaggi, passate almeno cinque minuti per discutere di queste connessioni, e scoprirete che esse aiutano davvero i giocatori a immedesimarsi in fretta nel loro personaggi.

Permettere le modifiche

Un’ultima cosa riguardo alla questione dei personaggi: spesso i giocatori non sanno esattamente cosa vogliono quando si siedono al tavolo da gioco per la prima volta. Qualche volta, quando il gioco comincia, un giocatore scopre che non gli piace poi molto il modo in cui funziona il suo personaggio, o che non è poi davvero quello che aveva in mente. Però è anche vero che, qualche volta, un gruppo dinamico emerge proprio grazie ai personaggi che, magari, quando sono stati creati non si adattavano perfettamente l’uno all’altro.

Ma sapete una cosa? È naturale. Raccomandiamo assolutamente di lasciare che i vostri giocatori facciano delle sistemazioni e delle modifiche ai loro personaggi dopo la prima sessione. Proprio come uno show televisivo che cambia qualcosa dopo il pilot (avete mai visto i primissimi episodi della serie originale di Star Trek?), scoprirete che perfino se inizialmente vi sembra strano, alla lunga fa poca differenza. Il vostro gioco avrà più successo se i giocatori amano davvero i loro personaggi.

Ottavo Passo

C’è davvero tantissimo materiale sulla creazione del personaggio nella sezione specifica nel manuale base di Numenera. Non fatevi prendere dal panico. Non dovete leggere molto, vedrete. Per lo più si tratta di informazioni dettagliate sulle varie capacità che i giocatori potrebbero scegliere quando creano o fanno salire di livello i loro personaggi, e quindi il grosso di queste informazioni per voi adesso non è rilevante. Quello che dovreste fare, invece, è familiarizzare con i tre tipi di personaggio, con la funzione dei descrittori e dei foci, e con il processo generale di creazione del personaggio.

Leggete queste sezioni:

  • Capitolo 3: Pagine 20-25 (L’intero capitolo.)
  • Capitolo 4: Pagine 26-27 (Fermatevi quando arrivate al paragrafo Retaggi del Glaive.)
  • Capitolo 4: Pagine 32-34 (Cominciate al paragrafo Jack e fermatevi quando arrivate al paragrafo Retaggi del Jack.)
  • Capitolo 4: Pagine 37-38 (Cominciate all’inizio del paragrafo e fermatevi quando arrivate al paragrafo Retaggi del Tech.)
  • Capitolo 5: Pagina 45 (Leggete il paragrafo fino ad Affascinante, ma date un’occhiata veloce ad alcuni dei descrittori per capire di cosa stiamo parlando.)
  • Capitolo 6: Pagina 50 (Leggete fino a Brandisce due armi, ma date un’occhiata veloce ad alcuni dei focus per capire di cosa stiamo parlando.)
  • Guida alla creazione dei personaggi: Pagine 334-335 (Questa appendice riassume il processo che andrete a spiegare ai giocatori quando creeranno i loro personaggi.)

In aggiunta a queste letture, dovreste anche preparare qualcosa da bere e da sgranocchiare se già non lo avete fatto come parte della prima attività di questo programma.

Siete pronti ad andare!

Rilassatevi. Vi divertirete tantissimo, avete fatto davvero molto per riuscire a mantenervi al passo, adesso siete pronti. Verificate questa lista su quel che avete fatto fin’ora:

  • Avete in mano le regole e l’avventura.
  • Avete letto l’avventura, alcune parti più di una volta. Avete meditato su come gestire gli incontri, abbastanza da renderli vivi, ma non troppo approfonditamente perché in questo modo avreste presupposto troppo su come sarebbero potuti andare.
  • Avete stabilito il luogo e il momento, i vostri giocatori sono pronti a cominciare e avete un’idea di quello che si aspettano o di quello che gli piace.
  • Avete familiarità con le regole generali. Se qualcosa vi sembra ancora fumoso o poco chiaro, fidatevi, è naturale. Con i vostri giocatori andrete benissimo, e acquisirete sicurezza man mano che giocherete.
  • Avete guardato il video Come giocare a Numenera, e quindi avete visto il gioco in azione.
  • Avete letto come creare i personaggi.
  • Avete messo insieme tutto quello che vi serve al tavolo da gioco.
  • E soprattutto, avete fiducia in voi stessi. (Giusto?) Sapete benissimo che non dovete essere l’esperto assoluto delle regole di gioco e dell’ambientazione. Siete pronti ad essere creativi, ad aprirvi la strada a modo vostro per superare tutti i precipizi che potreste dover affrontare in gioco, e siete pronti per essere spontanei. Avete tutto quello di cui potreste sentire il bisogno e che vi serve davvero.

Avete tutto: questi sono tutti gli ingredienti segreti. Siete pronti. Andate a condurre la vostra prima sessione di gioco!

Eeeeee … Passo Nove. E Dieci.

Come? Altri passi? Ma non eravamo arrivati alla fase: “Andate a condurre la vostra prima sessione di gioco?”

Yep, ma la vostra prima sessione non costituisce da sola in modo esaustivo tutta la vostra carriera come GM. Vi divertirete un sacco, e c’è la possibilità che dovrete gestire Il Beale di Boregal in più di una singola sessione, estendendola magari per settimane, mesi, e poi ci saranno altre avventure negli anni a venire.

Perciò, ecco alcune cose da fare dopo aver fatto la vostra prima sessione

  • Stabilite con i giocatori momento e luogo della vostra seconda sessione. (Potreste volerlo fare prima di separarmi dopo questa primissima sessione.)
  • Pensate a come si sono mosse le cose, e come gli eventi di questa prima sessione influenzeranno il resto dell’avventura.
  • Ripassate gli incontri che dovranno avvenire, proprio come avete ripassato gli incontri iniziali dell’avventura nel sesto passo.
  • Pensate a cosa potrebbe succedere dopo che questa avventura si conclude. Continuerete a giocare? Se è così, quale sarà la prossima avventura? Ce ne sono altre nella scatola base di Numenera, insieme alla camapgna La Spina del Diavolo e ad altre che presto usciranno, anche queste, in italiano. E, naturalmente, potete sempre creare le vostre avventure basandovi su tutti i prodotti del Cypher System o su altri sistemi di gioco!

E, infine:

  • Se avete fatto la vostra prima sessione di gioco, raccontateci com’è andata! Avete terminato da vincitori il programma Game Master Academy di questo mese, e vogliamo assolutamente sapere come è andata. Venite a trovarci sul gruppo di FB (vedete sotto).
  • Continua a seguire i post sul nostro sito nelle prossime settimane. Presenteremo dei post che conterranno un riassunto, riportando le impressioni di molti fra voi e di come potrete applicare le capacità che avete appreso seguendoci ai giochi che arbitrerete in futuro, e, come abbiamo detto, non solo per Numenera, ma anche per tutti gli altri sistemi di gioco.

Grazie per essere stati parte di questa avventura!

Per noi è stato un vero piacere mettere insieme questo programma e presentarvelo. Speriamo che vi siate divertiti, che abbiate imparato qualcosa che vi è utile, e abbiate ottenuto quella fiducia in voi stessi che vi permetterà di cominciare a condurre i vostri giochi preferiti. E più di qualunque altra cosa, speriamo che vi divertirete a fare i GM tanto quanto noi. È molto probabile che questa attività vi porterà moltissimi anni di piacere in futuro. Congratulazioni!


Il gruppo della Game Master Academy su Facebook!

Abbiamo predisposto un gruppo di discussione su FB in cui potete raccontarci le vostre esperienze come nuovi GM, a noi e altri Game Master veterani che hanno condotto molte sessioni di gioco anche durante fiere ed eventi. Potranno darvi supporto e rispondere alle vostre domande.

VAI AL GRUPPO SU FB

Qui troverete il gruppo Game Master Academy. Iscrivetevi, presentatevi e fate tutte le domande di cui sentite il bisogno. Assicuratevi di metterci un bookmark in modo da usare questa risorsa anche in futuro. 

Condividete il Mese del GM – Game Master Academy con le persone che conoscete! Se partecipate come nuovo GM, coinvolgete qualche amico, in modo da poter verificare insieme a lui i vostri progressi. Se siete GM esperti, aiutate qualcun altro nel gruppo che vuole arbitrare condividendo questo programma e magari aiutandolo durante la Game Master Academy 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *