fbpx

SPOTLIGHT ON LEXOCCULTUM: IL MONDO DELLE OMBRE

LexOccultum è un gioco che ‘gioca’ con la storia. Parte da elementi reali, fatti, eventi, e vi racconta che tutto ciò che erano considerate dicerie, paure, fantasie al tempo degli eventi in questione è invece reale ed è frutto di una cospirazione del silenzio messa in atto per proteggere l’opera di coloro che vogliono ritardare l’Apocalisse in arrivo, annunciata dalle Sacre Scritture. Ne consegue che avremo una sorta di ‘riscrittura’ della storia in chiave cospiratoria, inserita in un quadro di eventi europei reali e basata su una trama che la storia stessa ha costruito per noi. Infatti, queste teorie cospiratorie o di elementi soprannaturali e magici, erano esattamente le considerazioni delle persone dell’epoca e LexOccultum non fa altro che organizzarle e renderle giocabili. Avremo quindi un livello in più, una storia vissuta all’interno della mente di coloro che la vissero al tempo e non più in chiave moderna, con tutte le nostre conoscenze di uomini e studiosi con un metodo scientifico.

NOTA: La traduzione finale potrebbe differire!

IL MONDO DELLE OMBRE DI LEXOCCULTUM

Il “Mondo delle Ombre” è il regno del mistico e del soprannaturale in LexOccultum. Si tratta, ovviamente, di un concetto superstizioso. La maggioranza descrive il Mondo delle Ombre come un sottile velo tra il mondo dei viventi e quello dei morti; un luogo di oscurità e nulla, in cui si annidano, in agguato, esseri ancestrali. Scrutare in un simile vuoto equivale a cercare la follia o un destino ancora peggiore, poiché si crede che le verità nascoste all’interno di questo reame crepuscolare siano così grandi e luminose che coloro che vi assistono perdono ogni comprensione della realtà.

Sebbene in verità si sappia decisamente poco su questo regno d’oscurità, non c’è dubbio che sia innanzitutto un luogo di malignità e pericolo, che desidera aprirsi un varco, toccare e contaminare. È il luogo dove i demoni si annidano oltre innumerevoli mondi, dove risiedono gli spiriti che vogliono possedere la mente fragile dell’uomo. In questo reame di eterna notte le anime si perdono, cadendo per sempre nel grande oltre, dove nessun signore regna.

Quando l’umanità entra in comunione con i poteri superiori dell’universo e scruta nell’ignoto, è nel Mondo delle Ombre che guarda. È il luogo che giace al di là dei globi di cristallo e che esiste all’interno del cerchio incantato di un pentagramma fatto di candele accese. Quando una seduta spiritica o un rituale sfuggono di mano è perché il velo che separa il nostro mondo da quello delle ombre viene scostato e le forze del male penetrano nella nostra dimensione mortale. È in questo modo che diavoli e demoni sono in grado di camminare tra i viventi e andare a caccia dei loro cuori e delle loro deboli menti. Sempre, infatti, le forze di questo reame astrale e antico desiderano liberarsi dai loro vincoli cosmici e diffondersi come un’epidemia.

Alla fine, coloro che desiderano entrare in comunione con il Mondo delle Ombre dovrebbero sapere una cosa: che non sanno nulla. È un luogo vasto e sterminato come il cielo notturno e capriccioso come il mare. Una volta che ci si separa dal nostro mondo e si fa un passo nel crepuscolo, nessuno può sapere con certezza cosa troverà.

Nel corso della storia molte civiltà hanno tentato di entrare in comunione con il Mondo delle Ombre, o perfino di entrarci fisicamente. Si crede che monumenti come le piramidi dell’antico Egitto siano state costruite con lo scopo di creare un sentiero verso il Mondo delle Ombre sul quale i mortali potessero camminare. Uomini e donne di grande erudizione ipotizzano che i morti all’interno di tali piramidi siano stati ritualisticamente mummificati per fungere da collegamenti tra il nostro mondo e quello delle ombre, o perché erano coloro i quali venivano inviati a percorrere il sentiero che conduce all’interno dell’altro reame.

Un’altra famosa costruzione ritenuta connessa al Mondo delle Ombre è Stonehenge, in Inghilterra. Si teorizza che questo monumento sia stato costruito da druidi e adoratori della natura in un tentativo di entrare in comunione con gli spiriti del Mondo delle Ombre. Quale fosse lo scopo di una tale comunicazione non è noto, ma ci sono teorie contrastanti sulla sua bontà o malvagità. Alcuni dicono che le ossa ritrovate attorno al monumento siano state messe lì per tenere a bada gli spiriti oscuri del Mondo delle Ombre e permettere agli spiriti buoni della natura di farsi avanti. Altri dicono che le ossa siano la dimostrazione del fatto che qui si compissero sacrifici e rituali sanguinari nel nome di esseri oscuri.

Ciò che sappiamo per certo è che molte civiltà, separate sia geograficamente che cronologicamente, hanno tentato di entrare in comunione con il Mondo delle Ombre per molto tempo. Alcune potrebbero esserci riuscite a proprio beneficio, o andando incontro a una fine orribile. Si crede, per esempio, che la caduta di Atlantide sia stata un evento del genere, in cui un grande tentativo di entrare in comunione o perfino evocare esseri dal Mondo delle Ombre andò a finire terribilmente male.

Per entrare in comunione con il Mondo delle Ombre o entrarvi bisogna usare un “sentiero”, come lo chiamano gli esoteristi. Un sentiero può essere un incantesimo, un rituale o qualcosa di semplice come un oggetto appartenuto a una persona defunta. Com’è noto, c’è poco che si possa dire con certezza sul Mondo delle Ombre. Tutto ciò che possiamo fare è registrare ciò a cui abbiamo assistito o che abbiamo sentito e sperare che ci avvicini alla verità.

Questi diversi sentieri sono ovviamente dotati forza ed efficacia differenti. Per parlare col diavolo bisogna fare molto più che guardare delle carte. Questi metodi potrebbero comunque permettere di ottenere alcune conoscenze effettivamente provenienti dall’interno del vuoto. Coloro che hanno più attentamente studiato il Mondo delle Ombre lo descrivono come un mondo di camere e porte chiuse a chiave. Per aprire le porte e ottenere la conoscenza nascosta oltre di esse bisogna avere la giusta chiave. Queste chiavi sono ciò che chiamiamo sentieri.

I sentieri principali per ‘entrare’ o ‘scrutare’ nel mondo delle ombre sono: i rituali di sangue e le lettere di sangue, le visioni e la sfera di cristallo, la lettura di carte e ossa, varie sostanze per camminare tra gli spiriti, tatuaggi e scarificazioni. Le vedremo direttamente all’interno di Lex Libris, il manuale del Gran Maestro di LexOccultum, fra poco.

© 2020 Riotminds. LexOccultum, ed i suoi loghi sono trademarks di Riotminds. Tutti i personaggi di LexOccultum, e relativi nomi, storie, tratti distintivi e caratteristiche, sono trademarks di Riotminds. Edizione italiana © 2020 WMS Publishing sas. Wyrd Edizioni è un TM 2020 WMS Publishing sas. Tutti i diritti riservati. Qualsiasi riproduzione o traduzione anche parziale, se non autorizzata, è severamente vietata.

Lascia un commento