DEGENESIS CHRONICLES #4

Questa settimana tocca alla seconda parte dell’avventura scritta da Alberto Toro Operazione Castigo, per aiutare i GM che desiderano iniziare il loro gruppo al fascino di Degenesis: Rebirth. Questa è la seconda puntata dell’avventura, trovate la prima nell’articolo indicato come DEGENESIS CHRONICLES #3.

Ogni riferimento è incluso nei manuali base, per il momento in inglese, e qualcosa viene anche dai manuali sbloccati durante la campagna italiana, ma avete tutte le info base per iniziare già incluse in questa avventura.

La versione italiana di Degenesis Rebirth, che è stata presentata in kickstarter, ha visto la partecipazione di centinaia di backer che hanno avuto il potere di renderla possibile. Verrà rilasciato quindi il set base, orientativamente a Dicembre, e poi, via via, i restanti manuali e accessori sbloccati nella campagna.

LA CAMPAGNA DI DEGENESIS: REBIRTH ITA

KICKSTARTER

Se non siete i GM, non leggete questo articolo o vi rovinerete l’avventura!

OPERAZIONE CASTIGO – Parte 2

I protagonisti

I giocatori potranno scegliere quattro dei sei personaggi che verranno proposti per la partita. A parte la giovane e aitante Lizbeth, gli altri sono tutti membri di alto rango del culto, eminenze nel loro campo di appartenenza e rispettati in tutta la regione.

Aela Sagramor, Anestesista

Aela ha scalato i ranghi dello Spital con la facilità con cui una scimmia scala un albero. Mossa da un ardente desiderio di vendetta, ha focalizzato le sue energie nello studio fino a raggiungere il rango di Anestesista. Da anni si dedica allo sviluppo di nuove tossine e composti fungicidi che possano arrecare più danno possibile ai propri nemici. Nelle incessanti veglie passate sperimentando su soggetti vivi i propri lavori, Aela ha spesso approfittato della libertà concessa agli Anestesisti nell’uso delle sostanze stupefacenti per rimanere sveglia o acuire la propria mente. Questo le ha causato una forte dipendenza dalla Burn, la stessa identica sostanza che lei ha giurato di epurare dalla faccia della terra.

 

Celine Duvàl, Medico da campo

Quello che Celine ha visto durante la sua carriera avrebbe spezzato la più forte delle menti. Ma l’incrollabile fede della dottoressa la ha sempre protetta dalle nefandezze del mondo. Proveniente da una famiglia anabattista di Briton, la brillante medico è rimasta una donna di fede anche dopo l’ingresso nei ranghi spitaliani. La convinzione che ogni cosa che accade sia volontà di Dio e la determinazione nel voler combattere tutto ciò che è stato creato dal demiurgo sono le cose che la spingono ad andare avanti ogni giorno. Celine ha sempre un sorriso e una parola di conforto per i suoi pazienti, ed è disposta a togliersi il pane dibocca pur di dare un minimo di conforto ai loro corpi e alle loro anime in pena.

 

Lizbeth Van Dam, Famulancer

La giovane Lizbeth è convinta che un grande futuro si prospetti davanti a lei. In effetti la ragazza, nel fiore dei vent’anni, è il famulancer più promettente del suo plotone. Ha terminato il suo tirocinio da Orderly in brevissimo tempo ed ha battuto tutti i record della sua classe. Ora ha finalmente mosso i primi passi nel mondo reale e non vede l’ora di dimostrare a tutti quanto vale. Alla notizia che era stata selezionata per far parte dell’esclusiva ciurma dell’ospedale da campo Mercure si è riempita di orgoglio. Crede fermamente che le sue capacità verranno notate da qualche pezzo grosso e che in men che non si dica verrà invitata a sedere trai preservisti di Arnsberg, gli eroi ai quali ha sempre sognato di appartenere. Sarà davvero una prescelta del suo culto? O la vita reale presto infrangerà il suo mondo fatato e la catapulterà nel gretto mondo che la circonda rendendola solo una tra le centinaia di famulancer che hanno perso la vita nelle paludi di Franka?

 

Emile Bastonne, Ippocratico

Gli occhi, le orecchie e la voce del culto. Questo significa essere un ippocratico. La severa applicazione delle regole è alla base del suo lavoro. Per anni il culto si è macchiato di crimini atroci nel perseguire i suoi scopi. Centinaia di villaggi sono stati epurati al primo accenno di contaminazione e Preservisti troppo zelanti hanno macchiato il buon nome degli spitaliani di fronte ai clan e agli altri culti. Emile ha conosciuto quei tempi e ha servito come Famulancer sotto il preservista Wachsmann, seguendolo nella fatidica disfatta della spedizione Wachsmann-Lacroix che ha lasciato nelle paludi del rodano i corpi di centinaia di fratelli spitaliani e di alleati Anabattisti. Da quella campagna militare in poi la carriera di Emile ha abbandonato il ramo guerriero del culto, concentrandosi su quello diplomatico. Il suo compito è sorvegliare l’operato dell’operazione Castigo ed assicurarsi che uomini innocenti non vengano coinvolti nell’applicazione sommaria della legge di purezza.

 

Vittorio Druso, Epigenetista

Vittorio Druso ha quasi sempre vissuto sul campo. Di stanza a Purgare, nello spital di Santiago fin dal termine del suo tirocinio da Orderly, ha passato gli ultimi 15 anni ad eseguire esperimenti e raccogliere campioni sul campo, nei pericolosi campi di spore del centro della regione. Le sue capacità da ricercatore d’assalto, sprezzante del pericolo per amore della scienza, gli hanno dato grande fama trai ranghi locali del culto. Le sue capacità ora sono richieste altrove. I campi di spora di Franka, infestati dai droni caduti sotto il giogo dei Pheromancer, sono ancora più pericolosi. Ma è in questi campi che lo studio del primer è più fervente durante questo periodo e Vittorio potrà portare un contributo decisivo nello scovare i punti deboli del codice genetico delle creature del primer che infestano la zona in modo da fornire ai suoi colleghi sufficienti dati da poter sintetizzare le armi più adatte.

 

Heinirich Kramer, Igienista

Heinrich incarna tutto ciò che il suo collega Emile cerca di combattere: un fanatico purista che ha votato la sua vita ad una spietata crociata contro il primer e contro tutti coloro che ne agevolano i piani. Kramer è spietato e non ha scrupoli nel causare danni collaterali per infliggere quanti più danni possibile al nemico. In più occasioni il suo comportamento zelante gli ha causato dei richiami, ma i suoi agganci all’interno degli anziani dello Spital gli hanno sempre impedito di decadere dal suo ruolo di igienista. Quando Kramer ha scoperto che lungo il bacino del Rodano il culto spitaliano si era finalmente deciso ad effettuare una rappresaglia per combattere il commercio di burn nella regione, l’igienista ha fatto carte false per essere incluso nell’Operazione Castigo.

SCENA PRIMA: NISTRELLE

Il punto in cui il Sentiero del Cacciatore si immette nel Rodano viene chiamato Confluenza Nistrelle. È una ragnatela confusa di affluenti, piccoli arcipelghi e baie. Questa vasta area è un punto di riferimento importante per tutti i movimenti di truppe diretti verso Montpellier. Seguendo rotte segrete, certe isole sono usate come punto di adunata per caricare soldati e merci provenienti da nord e da est nelle barche che li trasporteranno a Montpellier o verso altre destinazioni. Di solito questo avviene di notte, per minimizzare il rischio degli onnipresenti droni e dello sciame.

L’operazione castigo ha inizio proprio a Nistrelle. I personaggi giungono alla confluenza via fiume. Sono ormai due giorni che navigano a passo d’uomo lungo il sentiero del cacciatore. La chiatta sulla quale si trovano raggiunge un piccolo porticciolo nascosto tra le rocce di una delle isole dell’arcipelago. Un cartello innalzato da qualche scrapper recita “Last Chance”.

Di fronte a loro vi sono unicamente due moli malandati e un capannone semiabbandonato riadattato a rudimentale cantiere navale.

Gli spitaliani vengono fatti sbarcare dalla chiatta assieme ad oltre cento famulancer, che immediatamente accendono piccoli bivacchi protetti dalle rocce, in modo da impedire ad eventuali occhi nell’oscurità di scorgere le fiamme.

Decine di scrapper lavorano alle operazioni di carico delle imbarcazioni che condurranno i soldati a destinazione. Gran parte di essi vengono smistati in due grandi imbarcazioni che puntano dritte a sud, verso Montpellier. Due dozzine di famulancer invece vengono dirottati presso il molo secondario, dove gli scrapper sono pronti a rilasciare gli ormeggi di due robuste gondole e di una ancora più solida taglia torba, munita di uno scafo rinforzato per poter aprire la strada alle imbarcazioni più piccole.

Una donna di circa 40 anni si avvicina ai personaggi. I ranghi sulla sua tuta logora rivelano che si tratta di un Commando Prime. Un tiro di Empathy (C2) rivela che nello sguardo fiero della Commando Prime si cela una seria preoccupazione mista a pietà nei confronti dei personaggi.

La donna si presenta come il Commando Prime Canelle. I personaggi sono stati selezionati per l’Operazione Castigo. Canelle spiega che l’operazione è un atto di rappresaglia, ma che allo stesso tempo non deve alzare un eccessivo polverone e non deve rivelare la massiccia presenza spitaliana nell’area. Gli apocalittici dello stormo del Vento Solare hanno invaso il bacino del Rodano con la loro Burn di contrabbando. La loro presenza nell’area rischia di compromettere le delicate operazioni della Mercure, la nave ospedale comandata da Canelle che da anni ormai cerca di scovare i punti deboli del nemico e si prepara alla più grande operazione militare nelle paludi da 25 anni a questa parte.

L’Operazione Castigo è dunque un’operazione di proporzioni ristrette. Solo 30 uomini altamente selezionati vi prenderanno parte. Ognuno dei personaggi è specializzato in una diversa branca del sapere medico che sarà utile all’intera spedizione.

La missione è chiara. Scovare gli uomini dello Stormo del Vento Solare e interrompere il loro traffico di Burn, il tutto senza destare l’attenzione dello sciame e dei suoi padroni.

A seguito di eventuali domande Canelle accompagna i personaggi alla nave taglia torba ancorata al molo secondario.

Glossario

Per meglio ambientarvi in questa che molto probabilmente sarà una delle vostre prime avventure di Degenesis, ecco un piccolo glossario dei termini che trovate nell’avventura e che potrebbero presentare delle difficoltà. Per ognuna delle sezioni nelle quali divideremo Operazione Castigo, troverete lo specifico glossario per quella sezione, laddove possibile con rimandi ai manuali di riferimento in caso intendiate approfondire e far diventare Degenesis il vostro gioco di molte e molte serate.

Man mano che ci approssimeremo alla data di rilascio del set in italiano aggiorneremo i termini che trovate ancora in inglese.

Droni: uomini contaminati dalla spora ormai membri dello sciame. La loro mente è soggiogata dal Primer ed agiscono seguendo le frequenze feromoniche rilasciate dai vicini Pheromancer.

Orderly: aiutanti di campo del culto di spiatliano. Si occupano unicamente di questioni mediche e molto raramente imbracciano le armi.

Sentiero del Cacciatore: Percorso fluviale che dalle Alpi conduce al Rodano. Utilizzato dalla resistenza e dagli spitaliani per l’invio di rifornimenti (The Killing Game pag. 23)

Come sempre, nei prossimi giorni e nelle prossime settimane, scopriremo insieme altri elementi di Degenesis. Daremo uno sguardo più da vicino all’ambientazione e al sistema di gioco, e con l’aiuto di GM esperti, approfondiremo alcuni aspetti molto interessanti di questo fantastico gdr. Nella prossima Chronicle troverete la terza e ultima parte dell’avventura.

Restate con noi e sentitevi liberi di condividere questi articoli indicando fonte e credits!

© 2019 SIXMOREVODKA. Degenesis e il suo logo sono trademarks di SIXMOREVODKA. Tutti i personaggi di Degenesis e relativi nomi, storie, tratti distintivi e caratteristiche, sono trademarks di SIXMOREVODKA. Edizione italiana © 2019 WMS Publishing sas. Wyrd Edizioni è un TM 2019 WMS Publishing sas. Tutti i diritti riservati. Qualsiasi riproduzione o traduzione anche parziale, se non autorizzata, è severamente vietata.

 

Lascia un commento

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la privacy e cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi la privacy e cookie policy per maggiori informazioni.

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.