Coriolis Chronicles #9 Come giocare avventure nello stile di Stargate, Alien e Le Cronache di Riddick con Coriolis

Avanzi con quella leggerezza ingannevole che Zero-G sembrano regalare, fino a quando non sbatti contro il portello con tutta la tua massa fasciata dalla tuta che non ti togli da tre ore perchè hai lavorato in esterno per tutto il tempo. Ma il portello rimane ostinatamente chiuso e oltre il vetro interno della camera di decompressione la brutta faccia di Osman-J ti fissa con quella sua espressione stolida. Più stolida del solito. Troppo stolida… Poi noti la chiazza di sangue scura e colante sul vetro alla sinistra di quella faccia, e cominci a chiederti se il silenzio che ti ha accompagnato nelle ultime due ore potesse essere qualcosa di diverso dal solito scherzo da bastardi dei tuoi compagni di turno….

Abbiamo visto come a Coriolis – Il Terzo Orizzonte sia possibile giocare una FS carica del pathos e delle suggestioni tipiche di molte serie che abbiamo amato ed amiamo. La campagna kickstarter è arrivata ad oltre venti stretch goal confermati, quindi chi ha aderito ai pledge più alti che li includono tutti ha davvero di che gioire. Se siete ancora indecisi e volete dare un’occhiata più approfondita al gioco prima di entrare nella campagna, potete cercare gli articoli che lo riguardano qui sul sito. I tag degli articoli di questa serie sono ‘Coriolis’ o, più in generale per tutti gli approfondimenti dei nostri giochi, le ‘Chronicles’. (Come sempre, i termini qui usati potrebbero differire da quelli finali).

kickstarter

In questo articolo continuiamo a esplorare le infinite possibilità di un’ambientazione che si presta ad includere gli stili che avete amato con serie di genere e videogiochi. Nelle puntate precedenti abbiamo visto come inserire le atmosfere di Firefly, Dark Matter, Killjoys, Galactica, The Expanse e Dune. Oggi vediamo altre due serie fenomenali e una serie di film che sono perfetti per essere traslati in Coriolis.

Chi è appassionato di queste serie le conosce, quindi ci dedichiamo a mostrarvi che si possono inserire quelle atmosfere in Coriolis con avventure adattissime al Terzo Orizzonte.

Stargate

La serie Stargate SG-1 è la serie che ha permesso alla produzione di continuare le vicende del film Stargate che avrebbe invece dovuto essere composto di più film. I portali della serie sono ottimi per essere impiegati anche in Coriolis, utilizzandoli per far passare le navi come una porta aperta su migliaia di nuovi mondi. Mentre nella serie i mondi sono raggiungibili attraverso diverse combinazioni dei simboli scolpiti sul congegno che è possibile far scorrere come per chiamare con un telefono, a Coriolis servono dei calcoli complicati, ma il funzionamento può essere analogo. Nella serie sono anche presenti della navi stazione stellare, o delle vere e proprie città ‘dormienti’ da scoprire e riattivare. Potreste immaginare una squadra che deve essere inviata ad attivare una stazione di bio-ricerca semiautomatizzata appena installata su una luna lussureggiante. Cosa potrebbe accadere? Di tutto.

D’altra parte, se preferite proprio delle avventure più planetarie, potete impiegare molti dei temi della serie utilizzandone le atmosfere di esplorazione componendo squadre di esploratori o scienziati alle prese con mondi non tanto familiari o situazioni intricate da risolvere. La lunga serie di Stargate, con ben 10 stagioni (nel 2006 SciFi Channel annuncia ufficialmente che la decima stagione è l’ultima), offre macchine replicanti, comunità religiose, fauna parassita senziente (le larve goa’uld), civiltà aliene, astronavi, una lotta per la supremazia contro i Signori del Sistema e gli Ori. Noi prediligiamo con queste atmosfere il tema scientifico, ma qualunque concept di equipaggio può avere moltissimi spunti.

Alien 

Fra il film originale, i cross over, i prequel e i sequel, questo è probabilmente uno dei franchise che meglio si prestano ad una resa in Coriolis. Ci sono tutte, proprio tutte le atmosfere per mettere in difficoltà ogni genere di equipaggi. A partire infatti dall’infestazione sulla Nostromo, passando per la missione dei marines sulla stazione LV-426, includendo la colonia penale per approdare al laboratorio dove clonare ibridi umani-xenomorfi, non c’è limite alle trame che potreste intessere in Coriolis usando proprio i film di Alien. Le nostre idee preferite sono quelle classiche, esplorazione e disinfestazione in diversi ambienti (una stazione mineraria su Algol in missione al servizio del Consorzio, le inspiegabili sparizioni dei pellegrini sul cammino Yadaman, e così via), ma anche qualcosa di più ampio respiro come Prometheus e Covenant, che uniscono un po’ di esplorazione planetaria, sono molto ricche di possibilità. L’unica cosa che non faremmo, ma è solo un gusto personale, è includere Predator. Ma, anche qui, se vi piace l’idea di affrontare un gruppo di cacciatori interstellari alieni cominciando con uno scontro in una giungla, per poi finire fra le rovine dei Precursori e le strade di un insediamento di Odacon, Coriolis lo regge decisamente bene.

Le Cronache di Riddick

Da Pitch Black nel 2000, fino ad oggi, le Cronache hanno fatto brillare gli occhi di migliaia di giocatori di ruolo che hanno scoperto con enorme piacere che Vin Diesel è anche lui un appassionato giocatore.

I nostri equipaggi possono essere quindi messi alla prova con un’avventura stile primo film del franchise, incaricati di portare in salvo un gruppo di sfortunati compagni attraverso i pericoli di un territorio decisamente ostile fino alla nave, che l’equipaggio magari ottiene proprio in questo modo. Oppure, seguendo l’idea dei sequel, trasportando un prigioniero ad una prigione privata di massima sicurezza, la cui consegna non sarà facile come sembra o per uno scopo segreto che consiste nell’organizzare una fuga di gruppo. O, la nostra preferita, in un incontro abbastanza inquietante con una propaggine oltranzista e fanatica di qualche culto (come per i Necromonger, che nella conquista di New Mecca sfoggiano una componente di riferimenti mediorientali di tutto rispetto) infestato di contaminazioni aliene o, perchè no?, dalla visione della vera natura degli Inviati. Tutto sta alla fantasia del GM.

Continua nelle prossime Chronicles

kickstarter

Coriolis ©2018 Fria Ligan. Fria Ligan, ed i loghi associati sono marchi registrati di Fria Ligan. Tutti i personaggi di Fria Ligan e relativi nomi, storie, tratti distintivi e caratteristiche, sono trademarks di Fria Ligan. Coriolis edizione Italiana © 2018 WMS Publishing sas. Wyrd Edizioni è un TM 2018 WMS Publishing sas. Tutti i diritti riservati. Qualsiasi riproduzione anche parziale, se non autorizzata, è severamente vietata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *