Malifaux Crocevia – Chronicles #3

Terzo appuntamento con il gioco di miniature di Malifaux Crocevia. Trovate i precedenti sotto i tag principali ‘Chronicles’ oppure ‘Crocevia’ Ecco una ‘sbirciatina’ al manuale con regolamento e carte dei personaggi degli Arcanisti. Le atmosfere di questo gioco dark steam sono perfette anche per farne un’ambientazione. (Le versioni complete sono sul manuale Crocevia, di prossima uscita)

Il Viso Oltre la Menzogna

Colette era furiosa mentre sedeva nel seminterrato con tutte le cianfrusaglie dello spettacolo. Scatole e seghe, ingranaggi, e fuochi d’artificio e la bara. Le era anche venuta la mezza idea di aprirla e vedere che cosa ci fosse al suo interno, ma Ramos non era un uomo da prendere alla leggera. 

Ma diamine! Ovviamente si era fidato delle persone sbagliate. Se fosse stata colpa di una delle sue ragazze, cosa che non sarebbe mai successa, le cose sarebbero andate molto peggio. Doveva essere stato uno dei suoi nemici; qualcuno che cercava di rubargli i suoi gingilli. Girò intorno alla bara con passo pesante. Probabilmente era stracolma di Pietre dello Spirito. Oppure conteneva il corpo di qualche antico e potente male in attesa di essere… emise un sospiro frustrato. Le altre ragazze erano occupate a smontare il palco. Cassandra
era stata lasciata al comando; e così Colette era lì, a fissare la bara. Aveva già mandato un messaggio rabbioso a Ramos. 

Non avrebbe dovuto stupirsi quando trovò l’uomo con la giacca scura e il cappello scuro in piedi con lei nel seminterrato. Nessuna idea su come fosse entrato. “È proprio una bella bara…” Disse con voce arcigna, le mani nelle tasche della giacca. 

Lei conosceva la differenza fra qualcuno che fingeva di tenere nascosto qualcosa di pericoloso, e qualcuno che effettivamente aveva qualcosa di pericoloso nascosto. Era pericoloso. “Oh sì… vuole provarla, signore?” Non poteva farne a meno, le sue labbra scure gli lanciarono un sorriso affascinante; la mano stringeva la Pietra dello Spirito. Esitò; vide che lui l’aveva notata. Vide i suoi occhi osservare la mano che reggeva la Pietra dello Spirito. Non le sue labbra, o il suo seno, né il modo in cui i suoi fianchi ondeggiavano, o il sottile movimento dell’altra mano. Era molto pericoloso. Non era sicura che sarebbe stata in grado di… 

Il tonfo di stivali sulle scale di legno concessero ad entrambi una pausa. “Uh! Colette non vuole essere disturbata e…“

“Lasciaci.” Sentì la voce di Yasa, una delle nuove ragazze, che veniva cacciata via. Chi era quindi? Avrebbe dovuto essere qualcuno di importante, facoltoso, probabilmente qualcuno della Gilda, per essere in grado di farsi strada a forza fin là sotto. I suoi pesanti passi lo portarono presto in vista

Un Cacciatore di Streghe!?

Vide lo sguardo dell’uomo dinnanzi a sé, infuriato tanto quanto lei nel vedere la scena[...]

Eletta di Dicembre

Ci sono molti rituali arcani e crudeli nel culto di Dicembre, alcuni di questi temuti anche dai suoi seguaci. Nessuno è più terribile che elargire il titolo di “Eletta” ad una associata al culto. Il rituale viene compiuto una volta per ogni generazione, ed è la manifestazione decisiva che Dicembre ha scelto il capo del suo culto. Durante il rito, al sacrificio prescelto viene strappata la sua umanità, e lo si trasforma in un’espressione vivente del potere di Dicembre… e di tutta la sua onnicomprensiva rabbia.

Appena arrivata, Rasputina ha compiuto il rituale così come indicato da Dicembre, scegliendo una giovane donna fra le Silenti. Non c’è voluto molto perché la Strega di Ghiaccio si pentisse di quella cerimonia, mentre guardava la donna diventare prigioniera nel suo stesso corpo. L’Eletta manteneva il ricordo della sua sanità più di chiunque altro, ed è diventato chiaro che non era altro che un costante tormento. Questa povera creatura è diventata una delle ragioni principali per cui Rasputina sfida costantemente il potere di Dicembre, perché è costretta a guardare la povera derelitta diventare più ferina ogni giorno che passa.

CAPACITÀ
Cuore Ghiacciato: Questo modello è immune ai Duelli di Orrore e a Paralizzato.
Duro da Ferire +1: Le estrazioni per i danni contro questo modello subiscono -.
Senza Impedimenti: Questo modello ignora le penalità dovute al terreno difficile quando si muove.
Mangia il Tuo Rancio: Dopo avere ucciso o sacrificato un modello nemico, questo modello può scegliere di curarsi di tutti i danni subiti e terminare la sua Attivazione.

Malifaux ©2017 Wyrd Games, ed i loghi associati sono marchi registrati di Wyrd Games. Tutti i personaggi di Malifaux e relativi nomi, storie, tratti distintivi e caratteristiche, sono trademarks di Wyrd Games. Malifaux edizione Italiana © 2018 WMS Publishing sas. Wyrd Edizioni è un TM 2018 WMS Publishing sas. Tutti i diritti riservati. Qualsiasi riproduzione anche parziale, se non autorizzata, è severamente vietata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *