Coriolis Chronicles #2

Vediamo oggi cosa potete fare a Coriolis, Il Terzo Orizzonte. Non perdete nessuna delle puntate fino al fino alla meta del Kickstarter questo Settembre. (Come sempre, i termini qui usati potrebbero differire da quelli finali).

Cosa si può fare a Coriolis?

La nuova era dei viaggi interstellari reca con sé molte nuove possibilità per gli avventurieri come voi e il vostro gruppo: commerciare con sistemi lontani, porre fine ai conflitti con il vostro fidato Vulcan, spiare losche corporazioni o fazioni, scortare viaggiatori e pellegrini, consegnare informazioni importanti ai corrieri o andare a caccia di segreti tra antiche rovine, che siano le vestigia dei Costruttori di Portali o gli incombenti relitti delle Guerre dei Portali. Tutto questo e molto di più è alla vostra portata in Coriolis- Il Terzo Orizzonte.

Si comincia come gruppo, e come gruppo siete proprietari di un’astronave. La vostra astronave è il vostro mezzo di trasporto, la vostra base e la vostra casa. È indubbiamente il vostro bene più prezioso e il vostra più importante proprietà. A bordo del vostro vascello affronterete viaggi difficili e pericolosi, scontri cruenti che metteranno alla prova la vostra tempra. Usatelo per esplorare l’Orizzonte, questo gigantesco ammasso di stelle collegate da portali mistici. Scegliete se essere un equipaggio, una famiglia, un gruppo unito da interessi comuni o da una missione, o qualcosa di completamente diverso. Insieme esplorerete le stelle e ammirerete la loro magnificenza, ma ricordate che le navi costano: c’è il carburante da comperare, le riparazioni, i pedaggi dei portali, e poi voi, la vostra nave, ancora non l’avete finita di pagare!

Il mondo di Coriolis trabocca di misteri e di segreti. Chi ha costruito i portali? Da dove sono arrivati gli strani emissari? E che cosa è accaduto davvero alla fazione perduta del Sacrificio di Nazareem? Nel corso delle vostre avventure vi addentrerete in quel mondo misterioso che è il Terzo Orizzonte… e forse, in questo viaggio, scoprirete qualcosa su voi stessi.

Infatti, non ci sono solo le questioni della vita di bordo e di missione da vivere e superare, ma anche le questioni politiche. Le fazioni del Terzo Orizzonte sono invischiate in un’eterna lotta per accaparrarsi potere e influenza politica, ed è questo un gioco nel quale presto o tardi sarete costretti a entrare. Gli agenti delle fazioni convergono sulla stazione spaziale Coriolis ed è lì che la sfida all’intrigo e alla messa in atto di piani complicati è più accesa. E voi, per poter sopravvivere e costruirvi un futuro migliore, dovrete per forza accettare delle missioni. Che siano trasportare vino di Dabaran fino a una colonia ai confini del mondo civile, spiare una fazione rivale o fare da guardia del corpo a un mercante facoltoso, dovrete lavorare insieme per portare a termine la missione meglio che potete.

Siete religiosi? Che lo siate o meno, non cambia. Vivete in un sistema in cui la religione è fondamentale e, bene o male, vi confronterete con tutti i problemi (e le ipotetiche soluzioni) che comporta. Il culto delle icone è onnipresente nel Terzo Orizzonte. La gente trova forza nella fede, o divisione. Quando le tenebre vi circondano e ogni speranza sembra perduta, una preghiera disperata alle Icone potrebbe salvarvi la vita.

Come si comincia?

Prima di creare i vostri PG, dovreste decidere insieme di quale tipo di gruppo fate parte. Esso può consistere in ogni sorta di persone: il concetto del gruppo serve semplicemente a delineare i motivi basilari per fare squadra nel Terzo Orizzonte e vi suggerirà anche con quale tipo di nave cominciare il gioco, quale dote di gruppo avrete e chi possano essere il vostro mecenate e la vostra nemesi. Ci sono cinque concetti del gruppo da cui scegliere:

  1. Agenti,
  2. Mercenari,
  3. Liberi Commercianti,
  4. Pellegrini
  5. Esploratori.

I vostri PG cominceranno a giocare in possesso di un’astronave Deciderete insieme quale nave acquisire. Potreste anche decidere di progettare la vostra nave da zero usando le regole per la costruzione della nave.

Questa nave la dovrete ancora finire di pagare – giova ricordarlo – o resterete appiedati, oppure finirete inseguiti dalla riscossione crediti di colui che vi ha finanziato e, a seconda della sua identità, potrebbe essere poco piacevole o spiacevolissimo! Il debito collettivo è sempre il 50% del valore originale della nave. Sta ai giocatori decidere con chi sono indebitati i PG: potrebbe essere il loro mecenate, qualche altro PNG o magari la loro nemesi! Chiunque sia il creditore, si aspetterà pagamenti regolari: considerate il 5% del debito complessivo ogni anno, a rate mensili. In altre parole avrete fin dall’inizio un’ottima ragione per assicurarvi di fare abbastanza birr da tenere in volo la vostra nave. Se saprete giocare le vostre carte, potreste anche ritrovarvi legittimi proprietari della vostra astronave… ma è una lunga strada.

Curiosità: Sì, la valuta sono i ‘birr’

In Coriolis la valuta corrente è il birr (i birr sono la valuta dell’Etiopia attualmente e in passato venivano anche chiamati talleri. Oggi 1 euro equivale a 32 birr). La formazione del personaggio determina con quanti birr comincia il gioco, oltre che il suo equipaggiamento iniziale. Le transazioni mediante birr sono gestite prevalentemente in digitale, usando i cosiddetti “tag”. I birr sono fondamentali sotto molti aspetti. Pensate che un personaggio può acquisire nuove doti nel corso del gioco tramite Punti Esperienza (PE). Una volta accumulati almeno 5 PE, può scambiarli con una nuova dote ma per ottenere nuovi impianti bionici o cibernetici, occorre una spesa in birr oltre che in PE.

Coriolis ©2018 Fria Ligan. Fria Ligan, ed i loghi associati sono marchi registrati di Fria Ligan. Tutti i personaggi di Fria Ligan e relativi nomi, storie, tratti distintivi e caratteristiche, sono trademarks di Fria Ligan. Coriolis edizione Italiana © 2018 WMS Publishing sas. Wyrd Edizioni è un TM 2018 WMS Publishing sas. Tutti i diritti riservati. Qualsiasi riproduzione anche parziale, se non autorizzata, è severamente vietata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *