Shadow of the Demon Lord Chronicles #3

Terzo appuntamento, benritrovati. Se siete capitati su questo articolo per la prima volta, potete trovare i precedenti al tag ‘Chronicles’ oppure ‘Shadow’. Oggi parliamo di una nuova uscita estiva, un’avventura. (I termini finali potrebbero differire da quelli qui impiegati).

L’argomento di oggi è Un coltello in mano, una nuova avventura per personaggi neofiti, scritta da Shanna Germain, la mente dietro la splendida ambientazione di Numenera e creatrice del bellissimo setting per il Cypher System Predation.

Si tratta di un’avventura estremamente cruda, resa ancora più intensa dal punto di vista psicologico per le scelte che i personaggi debbono fare e per le conseguenze sulle loro coscienze.

Si comincia, come on ogni avventura che si rispetti, da una leggenda. La leggenda della Bestia dell’Antro di Valderhalen è una storia che viene raccontata da molto tempo, ma raramente le sue varie trasposizioni raccontano la stessa storia. In alcune versioni, la Bestia è un mostro orribile che cattura e divora i buoni di cuore, i generosi, gli innocenti. In altri, la Bestia è un salvatore, un protettore di quel che erroneamente viene accusato di divorare. E in altri ancora, la Bestia è un drago come tutti gli altri, dal respiro infuocato e che ammassa tesori e tempo. Ma c’è una storia che è più comune: quella della Bestia come custode del Brutale Gingillo, una lama profana che si mormora abbia il potere di uccidere qualunque creatura, anche la Bestia stessa. In verità, la Bestia, come tutti i soggetti delle favole, è tutte queste cose, e molto di più.

Il brutale gingillo è un lungo coltello con una lama bianca perlacea che rimane pulita, non importa quanto spesso viene utilizzato. Il manico rosso e nero è fatto di un materiale traslucido e vi fuoriescono dei piccoli tralci che scavano nella carne di chi lo impugna. Non si sa più che origine abbia l’arma ma viene ritenuta per lo più un’arma demoniaca, che reca una terribile maledizione.

Vita per vita Toccare l’arma rivela che è ansiosa di servire, ma che richiede un prezzo. Per pagare il prezzo, è necessario immergere l’arma nel cuore di una creatura indifesa, così uccidendola. Se lo fate, siete maledetti (come l’incantesimo di rango 6) fino a quando la reliquia maledice qualcun altro o fino a quando morite. Mentre siete maledetti in questo modo, fate i tiri di attacco con 3 svantaggi quando attaccate con qualunque arma che non sia questa reliquia.

Lama lunga incantata Il Brutale gingillo è un coltello lungo. Se l’arma vi ha maledetto, la reliquia vi concede 2 vantaggi sui tiri di attacco quando la usate. In più, gli attacchi con quest’arma fanno 2d6 danni supplementari.

Segreti: Il Brutale gingillo ha due segreti che potrebbero rivelarsi nel tempo. Ogni volta che una creatura usa la lama per […]

Un coltello in mano è un’avventura per personaggi neofiti che costringe il gruppo a prendere decisioni difficili, a scelte che cambiano la vita (o che potenzialmente la concludono) in un mondo dove niente è chiaramente nero o bianco, ma grigio, con schizzi di rosso. È una storia di trionfo e di sopravvivenza, e della miriade di modi in cui questi si intrecciano per definire la nostra vita. Alla fine, i personaggi devono scegliere il modo migliore per utilizzare l’arma che gli viene consegnata, perché una lama non diventa vita, morte, o redenzione fino a quando non è impugnata da una mano che la renda tale.

Curiosità: chi è Shanna Germain?

Shanna è un nome notissimo nel panorama internazionale. Si tratta di una scrittrice, che spazia dai temi del fantasy e della fantascienza a quelli un po’ più particolari dell’erotismo, ma si spinge anche a vincere premi internazionali per il game design di giochi destinati ai bambini dai 4 ai 12 anni. Fa tutto questo con una grazia indiscussa e fa sempre molto sorprendere il fatto che, nonostante la sua leggiadria, le sue incursioni in temi come quelli che ha portato in Numenera (del quale è co-creatrice e responsabile di gran parte dell’ambientazione) siano invece molto truculenti e di grande impatto emotivo.

Scrittrice di grande successo, sia con le linee di narrativa collegate alle produzioni del Cypher System, sia con produzioni sue, tiene seguitissimi corsi di scrittura creativa e viene spesso interpellata da riviste del settore per interventi e lezioni.

La sua passione principale, per i coniglietti e i dinosauri, ha dato vita, come detto, al gioco per bambini vincitore dell’Origins Award, il massimo premio nei gdr, Mostri?! Niente Paura!. Ha dato anche vita al bellissimo Predation, dove potete giocare due personaggi: un PG umano e il dinosauro famiglio di un vostro compagno. Trovate tutti i link qui sotto, nei pulsanti.

mostri?! niente paura! predation narrativa

Shadow of the Demon Lord ©2017 Schwalb Entertainment, LLC. Schwalb Entertainment, ed i loghi associati sono marchi registrati di Schwalb Entertainment, LLC. Tutti i personaggi di Schwalb Entertainment e relativi nomi, storie, tratti distintivi e caratteristiche, sono trademarks di Schwalb Entertainment, LLC. Shadow of the Demon Lord edizione Italiana © 2017 WMS Publishing sas. Wyrd Edizioni è un TM 2017 WMS Publishing sas. Tutti i diritti riservati. Qualsiasi riproduzione anche parziale, se non autorizzata, è severamente vietata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *