Gods of the Fall – Cypher Chronicles #1

Prende il via oggi l’appuntamento fisso dedicato a Cypher System.

Dopo la divertente campagna Nuovi Universi vorrete sapere a che punto siamo e avere delle news sui prodotti dei nostri amici della Monte Cook Games. Se vi siete persi il KICKSTARTER, non temete: apriremo fra pochi giorni la prima fascia dei LATE PLEDGE che vi permette di avere Gods of the Fall, che sarà la prima delle nuove uscite della serie Nuovi Universi del Cypher System perciò, se volete averlo anche se il KS è terminato, cliccate sul pulsantone LATE PLEDGE quando si attiva. Sarete accontentati.

Gods of the Fall: integriamo!

Gods of the Fall usa il Cypher System, lo stesso sistema alla base di The Strange e di Numenera. Sebbene le tre ambientazioni presentino microdifferenze nelle loro meccaniche di gioco, tutte condividono la stessa struttura:

  • ogni difficoltà ricade in una parentesi numerica che va da 1 a 10;
  • i personaggi usano Tenacia, abilità e vantaggi per ridurre tali difficoltà
  • si tira un d20 per determinare il successo o il fallimento.

Inoltre, i personaggi sono descritti da una singola frase composta da tipo, descrittore e focus: “Sono un [sostantivo] [aggettivo] che [verbo]“. In più, Gods of the Fall aggiunge un ulteriore elemento, la componente divina.

Anche i singoli aspetti del gioco sono simili; svariati descrittori o focus si trovano in tutte e tre le ambientazioni, e anche laddove tipi, creature, crypto, descrittori e focus differiscono, la forma generale con la quale sono presentati e il modo in cui si integrano nel gioco restano uguali. Ciò significa che a essere veramente diversa è solo l’ambientazione. E allora, perchè non usare Gof per Numenera o The Strange, e viceversa? Uno specifico Glimmer (un minimanualetto che fa parte di una serie di piccoli accessori contenenti un intero mondo di materiali di ogni genere decisamente utili) vi spiega proprio come fare ed è la vostra fonte principale di informazioni. Si chiama Oltre gli Dei e verrà pubblicato praticamente insieme a Gods of the Fall . Volete intanto qualche idea su come introdurre gli dei in Numenera o The Strange? Ecco solo due dei molteplici metodi, e per ogni metodo il Glimmer fornisce il procedimento tecnico suggerito passo a passo.

Numenera: Numenera è un gioco fantasy-fantascientifico ambientato un miliardo di anni nel futuro, dove la tecnologia è così avanzata da sembrare magia. Otto grandi civiltà sono sorte e cadute, lasciando le loro bizzarre reliquie sparse per tutto il pianeta. Ora, in qualche modo, gli umani sono ritornati. Stanno costruendo un nuovo mondo per se stessi tra le rovine di ciò che è stato prima; stanno creando il Nono Mondo.

Potete incorporare Gods of the Fall come una simulazione all’Interno di un Artefatto di Numenera. Con questa opzione, tutto ciò che sappiamo di Gods of the Fall, compresi Elanehtar, gli dei e la loro Caduta, non è reale: è una simulazione che esiste all’interno di un potente congegno numenera situato nel Nono Mondo.

Oppure potete ipotizzare che ‘gli Dei’ giungono nel Nono Mondo. In un mondo dove l’alta tecnologia è già vista alla stregua della magia, le entità che si proclamano “dei” con capacità che superano quelle dei comuni mortali non sono una novità.

The Strange: The Strange è un gioco fantascientifico (dello stesso autore di Gods of the Fall) che ipotizza che esistano altri reami ultraterreni dove molte delle fantasie della Terra – romanzi, fumetti, film, miti e persino GdR – diventano reali. Perciò si può viaggiare nella Londra di Sherlock Holmes, poi in un luogo dove dei ribelli tentano di salvare la galassia da un impero malvagio, o in un luogo dove orrori lovecraftiani attendono sulla soglia. Ogni volta che i vostri personaggi si adattano a ciascun mondo, il loro equipaggiamento e le loro capacità cambiano per adattarsi allo stesso modo, il che mantiene le cose sempre interessanti!

Il modo più semplice di usare Gods of the Fall nelle vostre partite di The Strange è rendere il Postmondo una ricorsione: un mondo di fantasia che esiste nella sua realtà.

Oppure, anche qui, potete usare i focus di Gods of the Fall, i descrittori, le capacità speciali, i crypto e gli artefatti disponibili come un supplemento e viceversa. Potete sfogliare Gods of the Fall in cerca di creature per gli altri vostri giochi Cypher System senza timore di creare qualche paradosso temporale.

Novità da MCG

La novità del momento in casa MCG è certamente l’uscita dell’inimmaginabile black cube di Invisible Sun. Il gioco è qualcosa di assolutamente innovativo per il panorama ludico internazionale, ma che per noi segue uno stile di gioco che già da tempo alcuni GM avevano scelto di adottare. La cosa ancora più incredibile è il fatto che con il gioco vi arriva a casa anche il mobiletto dedicato nel quale conservarlo.

Ci sarà un apposito kickstarter anche per l’edizione italiana, che tuttavia potrebbe non avere lo stesso formato in ‘mobile da soggiorno’ perchè i costi associati a tale formato non sono sostenibili dal numero dei giocatori del mercato italiano. Tuttavia, come sempre per le produzioni Wyrd Edizioni, il risultato sarà ugualmente eccezionale.

Se volete saperne di più su Invisible Sun, che verrà trattato anche da questo sito all’approssimarsi della campagna con approfondimenti, interviste ed esclusive, intanto date un’occhiata qui. (Sono 48 minuti, mettetevi comodi).

Cypher System ©2018 MCG, ed i loghi associati sono marchi registrati di MCG. Tutti i personaggi di MCGe relativi nomi, storie, tratti distintivi e caratteristiche, sono trademarks di MCG. Cypher System edizione Italiana © 2018 WMS Publishing sas. Wyrd Edizioni è un TM 2018 WMS Publishing sas. Tutti i diritti riservati. Qualsiasi riproduzione anche parziale, se non autorizzata, è severamente vietata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *