Wyrd Edizioni apre alla fiction! Annunciate ben tre nuove linee editoriali di narrativa

E alla fine il momento è arrivato. La notizia circolava da alcuni mesi, riscuotendo un serpeggiante entusiasmo fra i lettori che fanno del fantastico il loro pane quotidiano. Siamo adesso in grado di confermarla ufficialmente: 

Wyrd Edizioni è lieta di annunciare una importantissima novità, che espande in modo nuovo e particolarmente di valore le sue linee editoriali. Infatti, dopo un lavoro lungo e impegnativo, siamo in grado di comunicare che abbiamo incluso fra le nostre linee anche il settore della narrativa. 

Il settore del gdr e dei giochi di miniature è un settore di grande impegno ed importanza per noi, ma lo scopo ultimo di Wyrd Edizioni è sempre stato quello di abbracciare l’intero panorama che costituisce la cultura fantastica. Il posto centrale in questo, nella percezione comune al di fuori del settore dei games, è certo rappresentato dalla letteratura. Non solo letteratura di genere, letteratura collegata o a tema (tie-in fiction), ma dalla narrativa in senso più ampio. E non solo letteratura di riconosciuto valore internazionale, con un posizionamento ormai consolidato nelle librerie estere, ma anche quella narrativa che fa battere forte il cuore di moltissimi Italiani perchè, fra le altre cose, sono proprio loro a realizzarla. Lavoreremo infatti con autori e titoli italiani, oltre che esteri, e li accompagneremo con degli spazi dedicati a mettere in luce proprio gli scrittori italiani che nulla hanno da invidiare a quelli di oltre manica.

Nelle nostre linee editoriali, dunque, trovano una loro collocazione sia le produzioni di fama internazionale, di grande e riconosciuto livello, sia le produzioni collegate ai titoli di successo di linee stabilite, sia produzioni originali internazionali e italiane. La prima collaborazione che siamo lieti di annunciare è con Angry Robot, editore britannico di grande fama, attivo dal 2009 con centinaia e centinaia di titoli. La seconda (ma solo per ordine alfabetico) è la Ragnarok Publications, l’americana casa editrice specializzata nei temi a noi così cari del fantasy e della fantascienza. Un firmamento stellato di autori e titoli.

E questa gamma di stelle comincia proprio con le linee di Numenera e The Strange l’Anomalia, edite in originale da Angry Robot, e verrà seguita da alcuni titoli di Ragnarok Publications che non vi sveliamo ancora. Così come vi anticipiamo un progetto che vi permetterà di arrivare a pubblicare con Wyrd Edizioni la vostra opera, (e del quale parleremo nei prossimi mesi).

Intanto diamo uno sguardo alle linee di Numenera e The Strange – L’Anomalia i cui romanzi hanno battuto svariati record di gradimento e vendita. 

Innanzitutto Poison Eater. 

Il volume è scritto da Shanna Germain, autrice di grande fama per molte altre sue produzioni, celebre presso tutti i giocatori di Numenera, per aver scritto proprio l’ambientazione del gioco campione di incassi. La MCG ha affidato a lei la realizzazione del suo primo romanzo collegato alla linea e la sua storia ha riscosso un enorme successo. 

Il libro è una ligh novel di circa 200 pagine (vedremo la definizione in un articolo dedicato alla tie-in fiction prossimamente), in formato brossurato. Ambientato nel Nono Mondo, setting del gioco di Ruolo Numenera, tratta i tempi della scelta e del riscatto con mano decisa ed elegante e li sviluppa in una trama originale e inaspettata, narrata con un tocco deciso a favore di argomenti quali l’affermazione di sè, l’accettazione, l’inclusione. La protagonista è una donna, una martire, che si è sottratta al suo destino per diventare una sorta di difensore dal segreto passato. Combattuta fra il suo nuovo dovere e se stessa, è la maestra dei veleni del villaggio, veleni che le donano, con la segreta ma consapevole promessa della sua morte, capacità uniche riservate solo alla sua posizione. Il suo passato non resterà a lungo segreto e sta per giungere alla sua porta, forse uccidendola prima che lo faccia il veleno. Un romanzo elegante, originale, avvincente che non richiede assolutamente di conoscere Numenera e, anzi, è consigliato proprio per entrare nel Nono Mondo (se lo desiderate) dalla porta principale e gettarvi a capofitto in quelle atmosfere assolutamente vivide ed inusuali.

Il secondo titolo della linea è l’opera di Bruce Cordell: The Myth of the Maker 

Bruce è un’altra figura fondamentale nel mondo dei gdr. Come designer ha sviluppato una vasta gamma di titoli di successo, lavorando per oltre 100 produzioni di D&D, e per quasi tutte le linee della MCG. Il suo romanzo per la linea di The Strange l’Anomalia è il romanzo che ha dato origine al gioco.

Per chi non conosce The Strange L’Anomalia, si tratta di un sistema di gioco di ruolo nel quale potete esplorare mondi contenuti in universi posti su un diverso livello, raggiungibili proprio grazie all’Anomalia, un incredibile sistema di spostamento dimensionale creato da ‘qualcuno’ milioni di anni fa e ora danneggiato. I mondi che si trovano lungo questa rotta sono reali, oppure sono creazioni della vostra immaginazione (e se siete scrittori, potete immaginare la potenza di questa idea!) nei quali gli abitanti sono solo parzialmente coscienti di trovarsi in una ‘creazione’ e non in un mondo reale. Lungo questa Anomalia non solo viaggiano i pochi risvegliati, ma anche cose fameliche e aliene che vengono richiamate ai mondi materiali lungo il percorso da alcuni particolari tipi di energia. Ecco l’ambientazione di Myth of the Maker.

Si comincia con un creativissimo team di sviluppatori di giochi che testano il nuovo sistema di interazione virtuale al quale stanno lavorando da anni. La Terra non sa nulla dell’Anomalia, i racconti di realtà extradimensionali sono fantascienza e, francamente, al team non importa un granché. Il nuovo Larp, Ardeyn, è un mondo fantasy completo e offrirà qualcosa di unico: un’esperienza full-immersion priva di interfaccia percepibile in-game. Ma durante la prova qualcosa si inserisce e comincia a programmare il sistema. E al nostro Carter Morrison, giovane creativo, e ai suoi sfortunati amici, nonchè involontari partecipanti al salvataggio della terra, non resta che agire.  

Il volume, di quasi 400 pagine, è divertente, ricco di eventi, inusuale. Il mondo virtuale non è il soggetto del romanzo, bensì le relazioni fra i personaggi, che di punto in bianco passano da normali tech-geek a eroi soli, che debbono prendere in considerazione decisioni strazianti e, forse, una terribile condanna. 


UN FANTASTICO WORKSHOP!

Se siete scrittori o aspiranti, c’è una possibilità unica per voi. Un workshop di scrittura creativa con un autore internazionale di successo!  

Quest’anno a Lucca C&G, sarà ospite della manifestazione uno degli autori e scrittori di Fantasy più prolifico e importante del mondo dei games, Robert J. Schwalb.

Visto il contemporaneo picco di successo della tie-in fiction che sta rivoluzionando il sistema librario e la multimedialità, e si presta a diventare una parte fondamentale dell’editoria fantasy e sci-fi mondiale, non potete rimanere indietro. La narrativa connessa ai mondi collegati di giochi, fumetti e cinema, permette di avere un’esperienza di coinvolgimento totale e immersiva per il lettore, esperienza che nel corso dei prossimi anni continuerà a svilupparsi e renderà il lavoro creativo dello scrittore parte integrante della creazione di universi narrativi in cui i lettori possono immergersi completamente approfondendo tematiche diverse in base al media usato. Come essere pronti a questo cambiamento? Cosa sarà richiesto ad uno scrittore nel prossimo futuro?

Tutto ciò sarà possibile scoprirlo con un bel workshop con Robert J. Schwalb. Un workshop, attenzione, che potrà essere svolto di persona o anche online!

Trasformare idee in successo. Dare al lettore quello che vuole. Dar vita a mondi immaginari complessi e dettagliati e a storie intriganti non comuni. Uno scrittore moderno deve essere in grado di scrivere su più media per essere tale. Contattateci per scoprire con noi come potete farlo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *