Shadow of the Demon Lord: Il cuore del gioco

Kickstarter

Shadow of the Demon Lord è un gioco a tema horror dark fantasy, di narrazione cooperativa. Proprio per questo considerate che l’esperienza di gioco comincia dal gruppo. Certamente potrete mettere in luce il singolo personaggio, ma le sue azioni influenzeranno il gruppo, le sue conquiste saranno le conquiste del gruppo (mentre le sue sconfitte saranno solo sue). Per giocare, comunque, bastano 2 persone.

Il gioco si focalizza su un gruppo di personaggi che si unisce per raggiungere obbiettivi comuni, che quindi non si uniscono a caso ma si mettono insieme per un fine. Ricordate che siete in una situazione unica nel suo genere: il demone sta tentando di varcare i confini della realtà e la sua influenza si percepisce, si vede, si sperimenta nell’orrore che dilaga e vi coglie all’improvviso anche in situazioni che apparentemente sono normali. Magari i personaggi si sono riuniti perchè sono tutti dei pellegrini determinati a posare gli occhi sul luogo dell’ascensione del Nuovo Dio, oppure sono una compagnia teatrale, oppure si sono aggregati per sopravvivere a un attacco di selvaggi bestiali o, più facilmente proprio come in Dragonero Gdr, sono amici d’infanzia, o soldati che servono nella stessa unità militare o schiavi al servizio di un padrone comune. Quello che fa il gruppo una volta formato dipende dalle ragioni per cui i suoi membri stanno insieme.

Come detto il mondo è un luogo pericoloso e da questo consegue qualcosa che non sempre risulta evidente nelle menti dei giocatori ma che deve essere ben considerato: il gioco non ha aspettative riguardo la sopravvivenza dei personaggi giocanti. L’audacia eccessiva e la scarsa cautela portano a fini rapide e improvvise. I personaggi potrebbero non vincere ogni combattimento, e non tutte le battaglie si possono vincere. A volte la soluzione migliore è scappare. Shadow of the Demon Lord può essere un gioco duro e spietato, in cui la morte dei personaggi può avvenire in qualsiasi momento.

Detto questo, d’altro canto, la costruzione dei personaggi segue una procedura particolare, affascinante, coinvolgente. Vediamo quale. (I termini italiani potrebbero differire nella versione pubblicata del gioco. NdR)

Il personaggio si forma sulla base di Ascendenze. La prima cosa da fare per creare un personaggio è scegliere la vostra ascendenza. Le ascendenze raccontano qualcosa sulla terra natia, sulla cultura, sulle inclinazioni religiose e sull’aspetto del vostro personaggio. Allo stesso modo, le ascendenze indicano le competenze in cui eccelle e le sue lacune. E, come prevedibile, sono tantissime, presentate in gruppi interi a seconda della razza prescelta! Sì, perchè in Shadow of the Demon Lord si possono giocare razze diverse ma, attenzione, le razze incluse sono speciali anche per ogni aspetto che le caratterizza:

  • Gli umani, sono una pluralità eterogenea che abbraccia numerose civiltà, culture ed etnie. Sono il popolo dominante nel mondo. Gli umani eccellono in qualsiasi percorso.
  • I mutaforma, nascondono il loro aspetto terrificante dietro identità rubate ad altre creature così da muoversi liberamente nel mondo.
  • Gli automi (la razza che ci incuriosisce maggiormente), sono esseri creati vincolando anime rapite dal Sottomondo a corpi meccanici. Gli automi hanno varie forme e le loro origini determinano il percorso che seguiranno.
  • I nani, sono una razza antica maledetta dagli dei per la loro vanità e condannata a bramare tesori e a scavare per trovarli. 
  • I goblin, sono stati esiliati dai reami fatati, obbligati a vivere tra l’umanità ai margini delle terre degli umani. Sono esseri sporchi dalla personalità debole e malevola. 
  • Gli orchi sono stati creati dalla magia oscura al fine di creare potenti soldati schiavizzati tra le armate dell’Impero. Brutali, forti e violenti, hanno onorato le aspettative e aiutato i loro padroni a conquistare il continente. Di recente si sono liberati delle loro catene e hanno ripreso in mano il proprio destino.

Come detto, ogni ascendenza offre innumerevoli scelte che possono essere usate per determinare il background, l’aspetto, la personalità e gli altri elementi della storia del personaggio sia in maniera casuale che come spunto narrativo. I suggerimenti sono splendidi e assolutamente adeguati al clima dell’ambientazione (e a nostro parere sono un eccellente supporto tecnico anche per chi scrive narrativa a tema).

Prendiamo per esempio gli umani: magari come umano voi siete morto e tornato in vita (e quindi iniziate il gioco con 1d6 a Follia); oppure nella vostra vita siete stato brevemente posseduto da un demone (e iniziate il gioco con Corruzione 1), o avete trascorso 1d6 anni prigioniero in un dungeon, e così via. Oltrepassando questa fase (scegliete una sola eventualità fra le decine e decine presentate in relazione alla vostra razza!), potete procedere con la scelta della personalità e per esempio potete essere crudeli, perversi ed egoisti. Vi piace far soffrire gli altri. Oppure siete inclini al bene e alle cause nobili, e non deviate mai dalle vostre convinzioni, anche se insistere dovesse costarvi la vita. Ci sono tante opzioni, e tutte varie e accattivanti, e noi stiamo solo guardando gli umani! Che ne dite adesso di scegliere la vostra religione? Potreste magari seguite i dettami della Vecchia Fede, o appartenete a un culto dedicato a un potere oscuro, o a una qualunque fra le possibilità che vi intrigano di più. E poi passate a scegliere l’età. 

Avete mai desiderato giocare personaggi di età non standardizzate? Alcuni di noi ci provano ogni volta, ma i regolamenti della maggiorparte dei giochi ci penalizzano o non ci gestiscono in modo corretto. Shadow of the Demon Lord lo prevede d’ufficio. Potete scegliere un’età che va da 11 anni o meno fino a 76 anni o più. Intrigantissimo, vero? Soprattutto perchè stiamo giocando fantasy dark horror. E anche la gamma dell’aspetto fisico è trattata in modo da permettere un’estesa ampiezza di scelte. Si va da: 

Siete orribile. Sembrate un mostro. I bambini piangono quando vi incontrano, i deboli di cuore si sentono male alla vostra vista e una persona ha vomitato dopo avervi guardato in volto;

fino a: 

Fate vergognare i belli. Siete così affascinante che tutti si voltano a guardarvi al vostro passaggio. Le persone tendono a infatuarsi di voi, mangiandosi le parole e sentendosi a disagio quando mostrate di prestargli attenzione. C’è una linea sottile tra l’amore e l’odio. Doveste respingere le persone che si innamorano di voi, il loro affetto potrebbe tramutarsi in risentimento e persino in odio.

Come dicevamo, in Shadow of the Demon Lord  si può scegliere come personaggio un automa. Una razza inusuale, nei termini in cui è prevista in Shadow of the Demon Lord con implicazioni dolorose, cupe, perfette per il gioco. Gli automi sono esseri meccanici fatti di placche di metallo, marchingegni, cavi, molle e ingranaggi cui viene vincolata un’anima strappata al Sottomondo. Il legame magico vincola l’anima all’automa, ma le consente di manipolarne il corpo solo mentre i suoi meccanismi interni sono in movimento. Tutti loro hanno delle chiavi da qualche parte nel corpo e, mentre queste chiavi girano, gli automi si muovono, pensano e agiscono come le altre creature. Se la chiave dovesse fermarsi, un automa diventerebbe dormiente: un oggetto inanimato. Un automa richiede uno scopo. Quando viene creato potete scegliere fra una vasta lista di possibilità, per esempio Siete stato creato per raccogliere informazioni o assassinare. (Aumentate di 2 Agilità o Intelletto). Oppure Siete un automa alato piccolo. Siete un automa aracnide piccolo con mani funzionali. Immaginate interpretare un ragno meccanico con un’anima umana o demoniaca intrappolata al suo interno, in un mondo sull’orlo della fine?

Sarebbe troppo lungo illustrare tutte le altre scelte che andranno a definire i vostri personaggi, dovete assolutamente giocare Shadow of the Demon Lord e provarle tutte. Ci sono scelte in ambito delle professioni (Accademica, Comune, Criminale, Marziale, Religiosa, inerente alle Terre selvagge) che possono essere anche alterate secondo le vostre necessità, e ci sono delle scelte, che abbiamo amato, anche su decine e decine di oggetti che potete includere nel vostro equipaggiamento e che contribuiscono in modo consistente a formare il vostro personaggio, la sua storia, la storia che il master sta costruendo. Ecco alcune cose interessanti nella moltitudine delle possibilità offerte in apposite tabelle: 

  • Possedete un sacchetto contenente 3d6 denti, una collana di 1d6 orecchie o 1d6 teste legate insieme per i capelli.
  • Possedete una giara di vetro contenente uno scarafaggio coperto di puntini luminosi (che emanano luce come una candela).
  • Possedete un invito a una festa o a un ballo in maschera.
  • Possedete un barile di barbabietole.
  • Avete un tremore che vi caratterizza, un tic facciale o una risata irritante.
  • Avete un coniuge esigente.
  • Possedete lo scheletro animato di un topo.
  • Conoscete il vero nome di un diavolo minore.

Ma la creazione del personaggio non si limita alla costruzione indicata fin qui. Vi si chiede anche di caratterizzarne il carattere: avete dei valori? Date un nome alla cosa a cui tenete di più. Quindi date un nome a una cosa che potreste perdere. Tutti hanno paura di qualcosa. Cosa temete? La fonte della vostra paura può essere un problema. Potreste temere di restare soli o indifesi. Potrebbe anche trattarsi di qualcosa di fisico come ragni, serpenti o demoni. Perché queste paure vi influenzano? E soprattutto avete dei segreti! Shadow of the Demon Lord è un gioco che funziona in modo magistrale con i segreti!  Qual è la cosa che il vostro personaggio è l’unico a sapere? Qualcosa di oscuro, e devastante? O qualcosa che pare appena un sussurro, un alito di vento, un pettegolezzo (ma, ovviamente, non lo è)?

EVOLUZIONE DEI PERSONAGGI

I personaggi giocano la prima avventura come gruppo, e poi sceglieranno un percorso. Può essere un qualsiasi percorso di vostro gradimento, ma sarebbe meglio sceglierne uno che rifletta ciò che è accaduto nella vostra prima avventura. Se, per esempio, avete attaccato con un’arma, guerriero o sacerdote potrebbero essere delle scelte azzeccate. Dopo aver completato l’avventura iniziale, il vostro gruppo si raduna e avanza al livello 1. Ognuno nel gruppo sceglie un percorso da neofita tra i quattro possibili e procede così via via che sale di livello.

Man mano che proseguirete nel gioco, il livello del gruppo aumenterà ogni volta che il Game Master ve lo dirà. Tipicamente, il livello del vostro gruppo aumenta quando insieme ai vostri amici raggiungerete obiettivi di storia importanti. Ogni volta che il vostro livello aumenta, controllate la tabella per scoprire come potrete beneficiare dell’avanzamento. Notate che si sale come gruppo, non come singoli! Per questo, dicevamo, è fondamentale che il vostro gruppo si componga in modo stabile, con delle ragioni che funzionano bene per mantenerlo insieme. Ci sono molte identità di gruppo suggerite, come abbiamo detto, ma ovviamente voi potete ulteriormente caratterizzarle o inserire quelle che ritenete utili per voi. 

Una volta svolta la vostra prima avventura, e posto che siate sopravvissuti, siete pronti per altre sfide. La crescita è facile ma molto, molto variegata. Questa gamma amplissima di scelte è proprio una delle caratteristiche del gioco. Potrete partire come novizi e alla fine, dopo varie peripezie e prove, giungere al massimo livello come maestri in ciascuno dei percorsi che avete scelto. Potrete arrivarci direttamente, continuando sul percorso che avete scelto all’inizio, oppure deviare e abbinare due percorsi (magari, invece di salire sul percorso di potere potreste abbinare un percorso da esperto). La scelta spetta solo a voi.

Shadow of the Demon Lord is ©2015 Schwalb Entertainment, LLC. All rights reserved. Shadow of the Demon Lord, Schwalb Entertainment, and their associated logos are trademarks of Schwalb Entertainment, LLC. Edizione italiana © 2017 WMS Publishing sas. Wyrd Edizioni è un TM 2017 WMS Publishing sas. Tutti i diritti riservati. Qualsiasi riproduzione o traduzione anche parziale, se non autorizzata, è severamente vietata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *